88-89, Senna-Prost a voi il ring

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da Niki » 16/04/2011, 8:30

[quote="Prinz4L"]...con la premessa di essere dichiaratamente maldisposto nei suoi confronti perche NON ho dimenticato il suo comportamento maleducato...[/quote]

:asd:

Però Prost disse le cose come stavano. Lo fece Arnoux e fu cacciato a calci, lo fece anche Sua Santità ma appena arrivato. E dimostrò al vecchio malefico, pronto a cacciarlo se non avesse provato il contrario, che aveva ragione :001_tt1:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Prinz4L » 16/04/2011, 11:14

[quote="Niki"]
:asd:

Però Prost disse le cose come stavano. Lo fece Arnoux e fu cacciato a calci, lo fece anche Sua Santità ma appena arrivato. E dimostrò al vecchio malefico, pronto a cacciarlo se non avesse provato il contrario, che aveva ragione :001_tt1:
[/quote]

Rispondo interpretando il Grande Vecchio: "tu pensa a guidare e vincere".
Niki (original) ha rotto le b@lle ma HA vinto E chiesto soldino; Prost ha rotto le b@lle, NON ha vinto ma ha comunuqe guadagnato soldino. Come Barnard.

E qui termino perchè mi ritorna la gastrite. >:(
Amo pensare che la Ferrari può costruire piloti quanto macchine. Alcuni dicono che Gilles Villeneuve sia pazzo. Ma io dico: lasciate che provi.
Avatar utente
Prinz4L
Formula 3000
Formula 3000
 
Messaggi: 721
Iscritto il: 25/03/2009, 22:51
Località: Vicenza

da jeanpierresarti » 16/04/2011, 12:48

certo che i piloti sono sempre stati trattati come bestie. i soldi se li meritano tutti. nonostante i contratti (quasi sempre) possono essere messi alla porta, sostituiti da un minuto con l'altro con il primo che passa. devono garantire prestazioni assolute nonostante un numero incalcolabile di variabili (è stato sempre così, dall'alba della "golden era") e il patron della squadra (o fondatore, o manager, o "Vecchio") pronti a dire solo che devono vincere...  :asd:
Una röda e un panìn (Arturo Merzario)
Avatar utente
jeanpierresarti
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 14/01/2010, 18:06

da groovestar » 16/04/2011, 12:50

Prost e Lauda hanno un percorso velocistico comune: un inizio in sordina uno su Brm e uno su McLaren, poi vittorie impressionanti per velocità e impeto,fino ad un evento traumatico che ne condizionò la carriera (uno il Ring,l'altro il titolo perso per mezzo punto):da li avrebbero iniziato a correre sfruttando il mezzo quando necessario e le altrui debolezze,con entrambi che vinsero  un titolo contro 2 avversari più lanciati di loro (77 e 86).
Poi nel mezzo qualche anno un po' apatico (78/79-87/91),solo che la stella di Lauda si spense in fretta,mentre Prost si gestì meglio tanto da monetizzare l'ultima parte di avventura in F1 al meglio.

A conti fatti nel biennio di militanza con Senna la matematica ci dice 2 titoli a Prost e zero a Senna,anche se ad emozioni e corse col cuore in gola,Ayrton ce ne regalò molte di più...Alain vinceva quando voleva o quando era necessario vincere,anche se ormai il brasiliano era NETTAMENTE più veloce di lui...fare più punti di Senna che in quel periodo era una belva da gara,significa avere un acume e un'occulatezza di guida fuori dalla norma,che solo Lauda ebbe contro un giovane francese arrembante e mi sento di dire che proprio dal 1984 imparò la lezione che gli diede il titolo 1989.

Ad Alain mancano diversi titoli,come appunto il 1988,ma soprattutto il 1983 scippato da Piquet. Ovvio che a conti fatti un titolo in più o in meno non cambia le cose,ma se guardare le circostanze,il buon Alain fece cose incredibili. Che poi sia giusto vedere un Senna con 3 titoli,non ci piove,ma in tutta onestà e in un mondo fantasioso,sarebbe stato bello dare ad Alain i titoli 1988/89 e a Senna il titolo 1993 su una Williams stellare,con Alain magari ritirato perchè ormai appagato.

L'avventura in Ferrari non si concluse con la vittoria per tante ragioni,ma gettare la croce sull'arrendevolezza del francese è errato,perchè in ogni caso la Ferrari per buona parte della stagione non valeva la McLaren e Senna spesso correva come un indemoniato e perse per strada anche lui qualche punto di troppo,poi come sempre vince chi ha una vettura globalmente più costante e la McLaren nel complesso si adattò meglio della Ferrari che poteva ottenere vittorie clamorose,ma anche pessime prestazioni.
Insomma per me il suo 90 fu da 9 in pagella,ma bisogna ammettere che forse dopo 2 anni vissuti pericolosamente in McLaren,i nervi e la caratura di Alain si erano un po' scossi...certo che lottava contro uno dei migliori di sempre...e mi sento di scusarlo anche se non vinse pur ben pagato
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7663
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Niki » 16/04/2011, 17:38

[quote="groovestar"]
Prost e Lauda hanno un percorso velocistico comune: un inizio in sordina uno su Brm e uno su McLaren...[/quote]

:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 16/04/2011, 17:39

[quote="groovestar"]...solo che la stella di Lauda si spense in fretta,mentre Prost si gestì meglio tanto da monetizzare l'ultima parte di avventura in F1 al meglio...[/quote]

:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da sundance76 » 16/04/2011, 17:47

[quote="groovestar"]

A conti fatti nel biennio di militanza con Senna la matematica ci dice 2 titoli a Prost e zero a Senna,
[/quote]

I titoli furono uno a testa.

Non so se ti riferisci alla regola degli scarti, ma comunque nel 1988 anche Prost sapeva che il titolo si giocava sulle vittorie, perchè mal che andava, uno dei due finiva secondo in gara se l'altro vinceva. Le regole erano quelle e erano valide per entrambi.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8472
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da jeanpierresarti » 16/04/2011, 21:15

[quote="Niki"]
[quote="groovestar"]
Prost e Lauda hanno un percorso velocistico comune: un inizio in sordina uno su Brm e uno su McLaren...[/quote]

:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
[/quote]

fu con la march, no?
Una röda e un panìn (Arturo Merzario)
Avatar utente
jeanpierresarti
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 14/01/2010, 18:06

da Niki » 16/04/2011, 21:50

Ja 8)

1971: debutto Gran Premio d'Austria su March (solo quella gara in quel campionato).
1972: March
1973: BRM
1974-1977: FERRARI
1978-1979: Brabham
1982-1985 McLaren
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Prinz4L » 16/04/2011, 22:53

[quote="Niki"]
[quote="groovestar"]...solo che la stella di Lauda si spense in fretta,mentre Prost si gestì meglio tanto da monetizzare l'ultima parte di avventura in F1 al meglio...[/quote]

:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
:scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared: :scared:
[/quote]
Lauda: esordisce nel 1971, si ritira definitivamente nell'85.
Prost: esordisce nel 1980, si ritira definitivamente nel 1993.

Per entrambi 14 anni, lo 'striaco però s'è ritirato e ha ricominciato rimettendosi in gioco con una vettura competitiva ma non assoluta.  Il transalpino se non avesse avuto la Williams stellare nel '93 sarebbe rimasto a godersi il paesaggio.  :blink:
Amo pensare che la Ferrari può costruire piloti quanto macchine. Alcuni dicono che Gilles Villeneuve sia pazzo. Ma io dico: lasciate che provi.
Avatar utente
Prinz4L
Formula 3000
Formula 3000
 
Messaggi: 721
Iscritto il: 25/03/2009, 22:51
Località: Vicenza

da groovestar » 17/04/2011, 11:13

[quote="sundance76"]
[quote="groovestar"]

A conti fatti nel biennio di militanza con Senna la matematica ci dice 2 titoli a Prost e zero a Senna,
[/quote]

I titoli furono uno a testa.

Non so se ti riferisci alla regola degli scarti, ma comunque nel 1988 anche Prost sapeva che il titolo si giocava sulle vittorie, perchè mal che andava, uno dei due finiva secondo in gara se l'altro vinceva. Le regole erano quelle e erano valide per entrambi.
[/quote]

Mi riferisco alla Mera matematica.ovviamente le regole le sapevano e giusto così,ma a livello personale penso sempre che debba vincere chi fa più punti e cmq in quel 1988 non rubò nulla. Poi è finita come doveva finire: 1-1 in McLaren,poi sportellata in Ferrari e veto in Williams, il più classico dei pareggi.

Su Lauda,leggendo anche cosa scrisse lui stesso dell'avventura in March,non la considero,mentre rimango dell'opinione che Prost sia riuscito a massimizzare la sua uscita di scena dalla F1 con un contratto in Williams quando ormai era lontano dalla vetta prestazionale,superato da Schumacher e Senna a livello di velocità (e verso la fine della stagione anche da Hill),ma riuscì a portar a casa un titolo passeggiando e monetizzando alla grande,mentre Lauda si ritrovò nel 1985 a correre demotivato,salvo riprendersi una volta annunciato il suo ritiro (a sua detta) e chiuse con una prestazione fantastica ad Adelaide,lasciando il retrogusto che avrebbe potuto dire ancora la sua, tanto che rifiutò offerte giganti dalla Brabham (e a conti fatti fece bene,anche se vederlo sulla Bt55 sarebbe stato bello,son sicuro che ne avrebbe cavato qualcosa di buono).
Diciamo che il punto focale del discorso è che il Lauda degli ultimi anni riusciva a battere il miglior pilota del lotto a parità di mezzo,mentre Prost dopo il 90 scese di graduatoria a livello di prestazione,e nonostante il licenziamento in Ferrari e l'anno di inattività riuscì a fregare la Williams al pilota più forte del momento e al campione del mondo in carica,entrambi a mio avviso,più performanti di lui...insomma per me questo significa ottenere il massimo da un finale di avventura un po' appannato.

Opinioni personali le mie
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7663
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Prinz4L » 19/04/2011, 22:40

[quote="groovestar"]
...
Diciamo che il punto focale del discorso è che il Lauda degli ultimi anni riusciva a battere il miglior pilota del lotto a parità di mezzo,mentre Prost dopo il 90 scese di graduatoria a livello di prestazione,e nonostante il licenziamento in Ferrari e l'anno di inattività riuscì a fregare la Williams al pilota più forte del momento e al campione del mondo in carica,entrambi a mio avviso,più performanti di lui...insomma per me questo significa ottenere il massimo da un finale di avventura un po' appannato.

Opinioni personali le mie
[/quote]

Questo condivido, quoto. :thumbup1:
Amo pensare che la Ferrari può costruire piloti quanto macchine. Alcuni dicono che Gilles Villeneuve sia pazzo. Ma io dico: lasciate che provi.
Avatar utente
Prinz4L
Formula 3000
Formula 3000
 
Messaggi: 721
Iscritto il: 25/03/2009, 22:51
Località: Vicenza

da Aviatore » 20/04/2011, 9:40

[quote="groovestar"]
Diciamo che il punto focale del discorso è che il Lauda degli ultimi anni riusciva a battere il miglior pilota del lotto a parità di mezzo,mentre Prost dopo il 90 scese di graduatoria a livello di prestazione,e nonostante il licenziamento in Ferrari e l'anno di inattività riuscì a fregare la Williams al pilota più forte del momento e al campione del mondo in carica,entrambi a mio avviso,più performanti di lui...insomma per me questo significa ottenere il massimo da un finale di avventura un po' appannato.

Opinioni personali le mie
[/quote]

Condivido le tue opinioni, la poca stima rimastami di Prost dopo l'avventura in Ferrari è evaporata quando appose il veto su Senna in Williams per il 1993.
Faceva prima a mettere un cartello fuori da casa sua con sù scritto "a parità di mezzo non lo batto nemmeno a piangere in arabo"
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da groovestar » 20/04/2011, 10:09

per questo dico che idealmente mi sarebbe piaciuto vedere i titoli 88,89 a lui e 90,91,93 a Senna, così da fotografare al meglio lo stato di forma di entrambi i piloti
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7663
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Niki » 20/04/2011, 10:43

Io oltre a condividere ti amo anche :001_tt1: :asd:

Per "finale di carriera" di Prost mi riferisco alla sua avventura come team manager della propria squadra, quando rilevò la ex Ligier.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 6 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 6 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 318 registrato il 02/11/2019, 8:51
  • Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti