LOTUS STORY..topic riservato alla casa inglese di Colin

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da TeamLotus » 09/08/2006, 19:43

Questo topic è dedicato alla LOTUS, casa automobilistica inglese fondata da Colin Chapman ,che ha rivoluzionato e innovato il concetto di automobile da corsa e da strada, che da appassionato vorrei raccontarvi i trionfi e le delusioni, le gioie ed i dolori, i piloti e le vetture.
Logicamente tutto in pillole.

LOTUS: L’evoluzione di un mito

MARZO 1948
Da una Austin Seven nasce la Lotus Mk1 progettata x le gare di triaal molto in voga quegli’anni in inghilterra


GENNAIO 1951
Arriva la prima vettura da competizione x la formula 750, e la Lotus Mk3 .
Immagine

GENNAIO 1956
Per la F2 Chapman costruisce la Lotus Mk 12, servira poi da base
x la Lotus Mk16 che correrà in F1
Lotus 12
http://www.utahlotusmuseum.com/5b5080a0.jpg

MAGGIO 1958
Al Gp. di Montecarlo prima gara di debutto x la Lotus in F1 con il modello mk16, i piloti sono Allison e Hill
http://www.tamsoldracecarsite.net/MHAOroscoLotusT9.jpg

MAGGIO 1960
La prima vittoria della Lotus arriva nel Gp di Montecarlo con S. Moss , il modello è il T 18 Climax, ma è iscritto dalla squadra privata di Rob Walzer, il famoso produttore di wiski, Moss ottiene anche la prima pole position x la Lotus.
Immagine

GIUGNO 1960
Durante il Gp del Belgio, muore Alan Stacey, colpito al casco da un uccello.

LUGLIO 1960
Debutta al Gp di Olanda in F1 Jimmy Clark con la Lotus T 18 Climax
http://www.utahlotusmuseum.com/59c04590.jpg

SETTEMBRE 1961
Nel Gp di Monza, J. Clark tampona violentemente la Ferrari di Von Trips.
Il pilota tedesco vola in mezzo alla folla alla curva parabolica provocando la morte di 14 spettatori ed il pilota tedesco.
La magistratura italiana mettono sotto inchiesta Chapman e Clark.
http://www.claudiocaprara.it/archives/W ... a%2061.jpg

FEBBRAIO 1962
Nei test di Goodwood, con la Lotus T18 Climax, Moss e vittima di un terribile incidente che pone fine alla sua carriera.

GIUGNO 1962
Clark con la rivoluzionaria Lotus 25 Climax , prima vettura con telaio monoscocca, vince il suo primo Gp in Belgio
. http://georgecushing.net/Lotus25.JPG

MAGGIO 1963
Panelli Jones e la Usac, rubano la 500 miglia di Indianapolis alla Lotus e a Clark , al suo debutto nelle 500 miglia, con 1000 infrazioni regolamentari. Panella vince precedendo Clark.

OTTOBRE 1963
J. Clark e la Lotus 25 Climax sono campioni del mondo.
Il pilota scozzese vince 7 gare su 10 e il primo mondiale x la Lotus e x Clark..
Immagine

MAGGIO 1965
J. Clark con la Lotus 38 Ford vince la 500 Miglia di Indianapolis
http://www2.eis.net.au/%7Ebramwell/lotus38.jpg

OTTOBRE 1965
Il Team di Chapman vince il suo secondo mondiale di F1 con J. Clark e la Lotus 33 Climax.
http://www2.eis.net.au/~bramwell/clarkL33.jpg

GIUGNO 1967
Al suo debutto la Lotus 49 Ford, prima vettura a motore portante, vince il Gp di Olanda con J. Clark.
http://gpl.krej.cz/foto/1967%20Belgian% ... -Ford%20V8).jpg

APRILE 1968
Durante una gara di F2 a Hokenheim, muore J. Clark. Con una Lotus 48
http://www.f-1.ru/obzor/2004/photo1/16.jpg
http://www.f1.sk/obrazky/4m/4829.jpg

OTTOBRE 1968
G. Hill al Gp del Messico si laurea campione del Mondo con la Lotus 49b Ford, Chapman vince il suo 3° titolo costruttori.
http://www.iher.net/69/69roc01v%20Hill% ... %2049B.jpg

GIUGNO 1970
Prima vittoria a Zandvood x la Lotus 72c Ford, la più longeva e vincente della storia della F1.
http://usuarios.lycos.es/FORMUL1/lotus/lotus72.jpg

SETTEMBRE 1970
Durante le prove del Gp d’Italia, J. Rindt, muore all’entrata sella parabolica.
http://www.allf1.info/gallery/pictures/crash2.jpg

OTTOBRE 1970
Emerson Fittipaldi vince il suo ptimo Gp in U.S.A. con la Lotus 72c Ford, con questa vittoria regala il mondiale a Rindt , che diventa campione del mondo postumo, e la Lotus vince il suo 4° mondiale, a discapito di Ickx e della Ferrari.
http://www.orel.rekom.ru/~raspashnov//m ... -usa70.jpg

APRILE 1971
Debutta a Brands Hatch, nella corsa dei campioni , la Lotus 56b, prima ed unica vettura a turbina della F1.
http://www.atlasf1.com/2000/aus/faq1.jpg

GENNAIO 1972
La FIA mette fuori legge i motori turbina dalla F1, progetto dove Chapman aveva investito molte risorse tecniche e finanziarie.

OTTOBRE 1972
Emerson Fittipaldi vince il suo primo titolo mondiale con la Lotus 72d Ford, Emmo è anche il più giovane pilota di F1 a vincere un mondiale, superato nel 2005 da F. Alonso.
Per Chapman è il 5° titolo costruttori.
http://www.a-r.ru/new_site/year2005/n24 ... 800/04.jpg

OTTOBRE 1973
Con la Lotus 72e Ford, Chapman, trionfa nel campionato costruttori
i piloti sono Fittipaldi e Peterson,
il mondiale piloti va a J. Stewart su Tyrrell.
http://www.autoxperience.tv/filecontent ... /20528.jpg

SETTEMBRE 1978
Ancora maledetta x Chapman, in partenza si scatena un incidente che proietta la Lotus78 Ford di Peterson contro le barriere e riporta delle fratture multiple di alle gambe, muore il mattino dopo in ospedale x un embolia.
http://www.youtube.com/watch?v=bEQr8_QyBTc

OTTOBRE 1978
Mario Andretti è campione del mondo con la Lotus 79 Ford ad effetto suolo, ed è il settimo trofeo costruttori x Chapman.
http://www.youtube.com/watch?v=-YF7zk1dV-w

MARZO 1981
La FIA , dopo aver dato il via al progetto di Chapman della Lotus 88 Ford, una originalissima vettura a doppio telaio, la mette al bando sotto le pressioni delle altre squadre x paura che si ripetesse la stagione 78 dove il Team inglese dominò.
Chapman fortemente deluso minacciò di ritirarsi dalla massima formula.
http://racinghistory-jp.com/masin_gazo/ ... tus_88.jpg

AGOSTO 1982
Con la Lotus 91 Ford DeAngelis vince a Zeltweg il Gp d’Austria.
E l’ultima vittoria a cui assiste Colin Chapman.
http://www.atlasf1.com/99/aut/preview/nostalgia4.jpg

DICEMBRE 1982
Stroncato da un infarto muore Antony Bruce Colin Chapman all’età di 54 anni.
http://www.wov.at/cars/1969f2/pics/jochen_chapman.jpg



MAGGIO 86
A Jerez, con la Lotus 98t Renault, Senna ottiene la sua 100° pole position nella storia del Team di Chapman.
http://racinghistory-jp.com/masin_gazo/ ... us_98t.jpg

MAGGIO 1987
Senna vince il Gp di montecarlo con la Lotus 99t Honda, prima vittoria
di una vettura a sospensioni attive.
http://www.f1greatcars-museum.com/lotus ... us99T1.jpg

GIUGNO 1987
A Detroit, Senna vince il Gp , e l’ultima vittoria in F1 x la Lotus.
http://de.geocities.com/tkuddy2002/senna1987.jpg

GENNAIO 1995
David Hant annuncia ufficialmente il ritiro dalla F1 del Team Lotus.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Negli anni 60 la f1 ebbe una grande trasformazione, dai preistorici mezzi a motore anteriore, si passava a piccole e veloci f1 a motore posteriore, rivoluzione portata da Cooper che "scandalizzò" Enzo Ferrari.

Una delle innovazioni fu il telaio monoscocca nel 1962, un idea derivata dall'aeronautica.

La monoscocca era una scocca portante che sostituiva la complessa disposizione dei tubi usata fino ad allora x realizzare i telai delle vetture. Con la monoscocca la carrozzeria era il telaio, e non semplicemente un qualcosa avvitata su di essa. Debutto nel 1962 in F1 con la Lotus 25 Climax.
Immagine
Oltre a semplificare la struttura della macchina, la Lotus 25 era tre volte + rigida del telaio in tubi della Lotus 24 dello stesso anno, in più la Lotus 25 pesava la metà. Più il telaio è rigido più è in grado di sostenere un carico elevato e maggiore èprecisione con cui si può controllare la sospensione.
Con un telaio più rigido e con i progressi nelle mescole delle gomme, i pneumatici divennero sempre più larghi: la loro dimensione nel 1960 era di 6,5 pollici x arrivare nel 1969 a 14 pollici, che di conseguenza aumentò la velocità e stabilità in curva.

http://www.12eplace.free.fr/f1/lotus_25/lotus_25-17.jpg

CONTINUA
Ultima modifica di TeamLotus il 28/10/2006, 13:07, modificato 1 volta in totale.
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da Jackie_83 » 09/08/2006, 20:19

Bel post! :D
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7201
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Roberto82 » 10/08/2006, 15:36

io ho problemi ad aprire alcuni link. Ci sono dei puntini sospensivi in mezzo
"In corsa bisogna essere in due: la macchina e il pilota. Se il pilota sbaglia sono guai", Niki Lauda
Avatar utente
Roberto82
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 17/12/2005, 0:00
Località: latina

da giroob » 10/08/2006, 18:14

[quote=""upinthesite""]io ho problemi ad aprire alcuni link. Ci sono dei puntini sospensivi in mezzo[/quote]
...anche a me i link danno qualche problema...comunque bel lavoro!!...
Immagine
"Gilles ha la rabbia di vincere, più di qualsiasi altro pilota." Mauro Forghieri (1979)
Avatar utente
giroob
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 26/06/2005, 23:00
Località: _3VISO_

da TeamLotus » 16/08/2006, 10:05

Il motore portante: Nelle formule minori la Lotus aveva profondi rapporti con la ditta costruttrice di motori Cosworth , dove uno dei due soci che fondarono la ditta era era il progettista Keith Cosvorth, che in passato era stato dipendente di C. Chapman.
Colin e Keith studiarono un Motore che fosse una parte portante della struttura della vettura e aumentasse la rigidità del telaio, Nel 1966 Chapman aveva già realizzato la Lotus 43 BRM a motore portante, ma il motore BRM H16 era massiccio e pesante, il nuovo motore doveva essere leggero, semplice e compatto, il contrario del H16. Il Cosworth DFV V8 che ne derivò fu finanziato dalla Ford, e ne uscì un capolavoro.
Il Ford-Coswort DFV V8 montato sulla Lorus 49 vinse al suo debutto al GP d’Olanda nel 1967 con Clark. Vinse il suo primo mondiale nel 1968 con la Lotus 49b Ford-Coswort DFV V8, con G. Hill.
Venduto in seguito ad altri Team è il motore di F1 che ha i maggiori successi in assoluto, collezionando vittorie x 15 anni.

Lotus 49 Ford-Cosworth DFV V8 con J. Clark 1967


Immagine



Lotus 49B Ford-Cosworth DFV V8 con G. Hill 1968

Immagine
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da Jackie_83 » 16/08/2006, 10:41

I soci della Cosworth si kiamavano Keith Duckworth e Mike Costin :wink:
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7201
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da TeamLotus » 16/08/2006, 11:05

[quote=""Jackie_83""]I soci della Cosworth si kiamavano Keith Duckworth e Mike Costin :wink:[/quote]

Costin + Duckworth = COSWORTH
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da TeamLotus » 27/10/2006, 20:03

LOTUS 88



Correva l’anno 1981 quando Chapman presentò la sua rivoluzionaria LOTUS 88, ed è stato il vero interrogativo di quell’anno, il nuovo regolamento vietava le minigonne e Colin inventò il doppio telaio, dove poteva sfruttare l’effetto suolo anche senza le, citate in precedenza, minigonne.

Chapman anche questa volta e riuscito a stupire tutti “interpretando” liberamente il regolamento internazionale, in modo tale da poter sfruttare ulteriormente dei benefici dell’effetto suolo. Ma questa sua genialità non è molto piaciuta ai suoi colleghi tanto è che a Long Beach, al termine della prima sessione di prove cronometrate, si è pensato bene di mettere al bando la nuova Lotus 88, considerata da tutti “irregolare”. E l’appello rigettato a Parigi né è stato l’ultimo atto di burocratico tabù purtroppo mantenuto.
Chapman dichiara che nella f1 facevano “chi comanda di più” come si suol dire.

Come era strutturata la Lotus 88?

così si presenta completa completa di tutte le sue parti,
la Lotus 88 Chapman l’ha definita:”un esercizio di sviluppo delle sospensioni”
Immagine

ecco il telaio esterno, con il suo sistema di sospensioni.
Sopporta i carichi aerodinamici, e su di esso poggia la carrozzeria.
Le tre ordinate trasversali sono in acciaio.
Immagine
[/img]http://www.grandprix.com/jpeg/misc/T88_3-lg.jpg[/img]


la parte principale della carrozzeria fa largo uso di fibre di
carbone in sanwich con honeycomb di kewiar e di nomex
Immagine


infine, ecco il telaio vero e proprio, costruita con largo uso di fibre di carbonio e kewlar.
Non deve sopportare carichi aerodinamici, quindi le sospensioni pensano solo alla tenuta di strada.
Immagine
Immagine

CNTINUA
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da Emerson » 27/10/2006, 21:55

Ottimi disegni esplicativi.
Se vuoi altre info sulla 88,la turbina e parte delle 72 vatti a vedere questo "old topic".

http://www.gpx.it/modules.php?name=Foru ... sc&start=0
Avatar utente
Emerson
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1251
Iscritto il: 04/12/2005, 0:00
Località: Vilnius-Lithuania

da TeamLotus » 28/10/2006, 8:40

mi piacerebbe che tutti i post che riguardono la Lotus si potessero concentrare in questo topic, x non disperderli nel forum :wink:

si lo sapevo della Lotus 88 nel forum, ma come detto, volevo concentrare tutto quello che riguarda la Lotus e i suoi piloti e, naturalmente, Colin Chapman 8)
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da TeamLotus » 28/10/2006, 13:59

1977 effetto suolo
La Lotus 78, nel 1977, creava la deportanza dalle “pance” laterali sfruttando un fenomeno chiamato effetto suolo. Questa deportanza veniva creata senza penalizzare quasi per nulla la resistenza aerodinamica.
Quando una superficie curva passa vicino al suolo in velocità, l’accelerazione dell’aria tra l’incurvatura e il suolo riduce la pressione dell’aria e risucchia efficacemente la carrozzeria al suolo. Le forme necessarie x ottenere questo effetto furono inserite nelle fiancate della Lotus 78, sigillata dalle minigonne, che conferivano dalla macchina un enorme vantaggio di prestazioni, in particolare in curva.
Peter Wright, incoraggiato e guidato da Colin Chapman, è l'uomo al centro di questo processo. Alla base di tutto quesato, racconta, ci sono state i problemi con gli alettoni sulle Lotus 49b al G.P. di Spagna del 1969:"All'epoca lavoravo x la BRM e Tony Rudd(il progettista capo) mi chiedo se era possibile ottenere la deportanza senza gli alettoni, così cominciammo ad esplorare quest'idea in galleria del vento. Iniziammo a costruire una vettura a forma di ala, ma non aveva le minigonne e probabilmente non avrebbe mai funzionato in modo ottimale. Il suo sviluppo fu bloccato dai dirigenti".
Qualche anno dopo Rudd e Wright si ritrovarono alla Lotus. Insieme al progettista Ralph Bellamy, costruirono un modellino in galleria del vento e notarono che, quando le fiancate a forma di ala erano sigillate con delle bandelle (minigonne) in cartone, il rapporto tra la deportanza e la resistenza aerodinamica diventava straordinariamente efficiente. "Eravamo un preoccupati perchè non sapevamo se ci avrebbero permesso di montare le (minigonne), dato che avrebbero potuto essere interpretate come un dispositivo aerodinamico mobile (vietato)", spiega Wright.
"All'inizio corremmo con le minigonne a spazzola e non funzionarono molto bene. Poi passammo al prolipopilene. Mala vera rivoluzione avvenne quando utilizzammo le estremità in ceramica per evitare che le minigonne si consumassero completamente. Così riuscimmo ad avere delle minigonne mantenute al suolo dalla pressione, anzichè aspirate contro le molle che premevano verso il basso. Questo trasformò la loro efficacia"
La Lotus 79 del 1978 perfezionò il principio con uno schema che traeva il massimo vantaggio.
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
LOTUS 78 1977-1978

Immagine
LOTUS 79 1979-1980
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da TeamLotus » 10/11/2006, 21:37

Volevo parlarvi della Lotus 76, o JPS 9, come era stata registrata al campionato 1974, sarebbe dovuta essere l'arma letale di quell'anno x il Team di Chapman. Alla presentazione la vettura si presentava con doppio alettone posteriore sovrapposto e frizione semiautomatica. Sul pomello del cambio c'era un pulsantino che premuto permetteva il cambio di marcia. In pratica i piloti quando impugnavano il pomello del cambio premevano quel pulsante. A quel punto la frizione serviva solo alla partenza e Chapman pensò di raddoppiare il pedale del freno per poter frenare anche con il piede sinistro. I 2 pedali del freno erano come un unico pedale diviso in 2 a cavallo del piantone dello sterzo. Usare il destro o il sinistro era equivalente. Ma i piloti Ickx e Peterson non gradirono quel tipo di frizione per cui venne abbandonata così come la doppia ala. La JPS 9 non si dimostrò mai competitiva tanto che venne ripetutamente modificata. Alla presentazione era a forma a freccia... a fine anno divenne una freccia al contrario essendo la vettura più larga ad inizio fiancate che dietro. Ma non fu mai competitiva tanto che in quella stagione e quella successiva venne usata la 72.

ringrazi fasadi x la collaborazione :wink:


Immagine
Immagine
Immagine
"Nessun altro ha influenzato il progetto delle vetture da corsa quanto noi...Se non si fa
pulizia, la F1 s'ingolferà in un gioco di copiature, negazioni, interpretazioni me
TeamLotus
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 265
Iscritto il: 14/07/2006, 23:00
Località: Reggio Emilia

da sundance76 » 11/11/2006, 14:55

Approfitto per chiedere un piccolo favore: sarei molto grato se qualcuno potrebbe, se ce l'ha, postare qualche bella foto nitida di Peterson al volante della nera Lotus del 1978, però intendo il modello 79, preso di profilo in velocità. In rete di foto così ne ho trovate solo di Andretti....
Mi piacerebbe qualcuna anche con la macchina al box e Peterson con tecnici e meccanici che ci lavorano vicino. Grazie per la pazienza e per quello che potrete fare.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da jackyickx » 11/11/2006, 17:37

Avatar utente
jackyickx
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2081
Iscritto il: 06/10/2006, 23:00
Località: chieti

da sundance76 » 11/11/2006, 17:56

Grazie mille!!!! Spero di trovarne tante....
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

Prossimo

Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 7 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 6 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti