Jim Clark

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da sundance76 » 22/02/2019, 14:55

Alcune foto dell'evento sono nel link:

http://www.aisastoryauto.it/eventi/jim- ... 6AVe1VVUJ8

AISA RICORDA JIM CLARK

Sabato 16 febbraio 2019 il Museo Nazionale dell’Automobile a Torino ha accolto circa ottanta Soci e appassionati per ascoltare gli inizi, i successi, la tragica fine di Jim Clark (1936-1968) giustamente passato alla storia dell’automobilismo come uno dei più grandi piloti di sempre.Due i relatori di eccezione:
– Graham Gauld, scozzese, ha conosciuto Jim Clark quando a 18 anni disputò le prime corse locali in Scozia e lo ha poi seguito nella carriera diventandone il biografo ufficiale.
– Gianni Cancellieri, grande giornalista, storico, autore di molti libri sulla storia del motorismo, nella sua lunga carriera giornalistica direttore di Autosprint e Ruoteclassiche.Ne è uscito un quadro sorprendentemente nuovo di un pilota su quale è stato scritto moltissimo.Gauld ha ripercorso gli inizi della crescita automobilistica di Jim Clark citando fatti e fatterelli di cui è stato testimone diretto grazie all’amicizia con lui. Ha raccontato di come Clark, timido nei primi anni, fosse poi diventato un donnaiolo: sempre con la classe e la compostezza che lo distinguevano nella vita e al volante. Ha approfondito con particolari inediti le sue presenze alla 500 Miglia di Indianapolis: cinque con una vittoria e due secondi posti.Cancellieri ha descritto le corse e le vittorie, tutte sulle Lotus di Colin Chapman. Dal 1960 al 1968 Clark ha disputato 72 prove del Campionato Mondiale F1 vincendone 25 (35%), ha ottenuto 33 pole positions (46%), 28 giri più veloci (39%), 274 punti mondiali. Ha conquistando due titoli mondiali piloti F1 nel 1963 e 1965 mancando di poco quello del 1962.Le relazioni di Cancellieri e Gauld, arricchite da diecine di fotografie (molte inedite) e disegni, un ricordo inviato da Enrico Minazzi e testi tratti da libri scritti da Jim Clark stesso e Jackie Stewart verranno pubblicate nella Monografia Aisa 121 a cura dei Soci Alessandro Sannia – Società Editrice Il Cammello e Donatella Biffignandi.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da duvel » 22/02/2019, 16:32

Tutto bello ;)
Scusa Francesco non ricordo se fai parte dell'AISA o meno, ma sei salito a Milano apposta per l'evento?
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2112
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da sundance76 » 22/02/2019, 21:49

duvel ha scritto:Tutto bello ;)
Scusa Francesco non ricordo se fai parte dell'AISA o meno, ma sei salito a Milano apposta per l'evento?


Ciao Duvel, l'evento si è svolto a Torino al Museo Nazionale dell'Automobile. Sì, sono salito apposta per la conferenza. Sono iscritto all'AISA dal 2005.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da duvel » 23/02/2019, 6:10

sundance76 ha scritto:
duvel ha scritto:Tutto bello ;)
Scusa Francesco non ricordo se fai parte dell'AISA o meno, ma sei salito a Milano apposta per l'evento?


Ciao Duvel, l'evento si è svolto a Torino al Museo Nazionale dell'Automobile. Sì, sono salito apposta per la conferenza. Sono iscritto all'AISA dal 2005.


Si scusa a Torino :oops: . Da Ischia non proprio una gitarella :)
PS bellissimo il Museo
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2112
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da sundance76 » 23/02/2019, 9:45

duvel ha scritto:
Da Ischia non proprio una gitarella :)
PS bellissimo il Museo


Sì, è vero, è faticoso, ma non si può immaginare quanto mi piaccia incontrare di persona gli appassionati con cui condividere le mie manie, visto che qui a Ischia è quasi impossibile parlare con qualcuno di storia dell'automobilismo.

A novembre scorso feci un'analoga scappata per vedere il Museo Alfa di Arese con annessa conferenza Aisa per gli 80 anni dell'Alfetta.

Spero di tornare a Milano nel corso dell'anno. Magari riusciamo a beccarci, sarebbe bellissimo.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da duvel » 23/02/2019, 10:02

:handgestures-thumbupright: :handgestures-thumbupright: trasferte lavorative permettendo... :roll:
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2112
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da sundance76 » 27/03/2019, 16:51

Disponibile sul sito AISA  il pdf della Conferenza su Jim Clark svoltasi il 16 febbraio 2019 a Torino nel  Museo Nazionale dell'Automobile. 
Nella monografia ci cono molte cose interessanti in più rispetto alla conferenza.
Per i non-soci Aisa, è scaricabile il pdf senza immagini:
https://www.aisastoryauto.it/monografie/monografia-121/
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da 330tr » 27/03/2019, 18:54

Grazie, Sun!! :clap:
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4262
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Uitko » 28/03/2019, 10:30

Grazie!!
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5045
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da sundance76 » 09/04/2019, 9:41

Benson Ford, Jim Clark e Lee Iacocca davanti al motore Ford per la 500 miglia di Indy 1964.
Ricordo che da adolescente rilessi mille volte l'autobiografia di Iacocca.

Immagine
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

Precedente

Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 7 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti