FIA WEC & 24H Le Mans 2018

GP2 Series, Rally, Nascar, Cart, IRL, Superbike, MotoGP etc etc

da groovestar » 18/06/2018, 16:45

Nonostante l'antipatia personale, sono contento per questa giusta e meritata affermazione.

Probabilmente ha deciso che per entrare negli annali del motorsport, non potendo più aspirare a battere record di vittorie o mondiali in formula 1, avrebbe dovuto vincere anche in altre categorie.


Per me è bello vedere un pilota ancora al top e, senza ombra di dubbio, fra i migliori 3 al mondo, cimentarsi in gare classiche, dimostrando di avere passione per le corse a tutto tondo.


Che lo faccia per ego o per dimostrare di essere il migliore al mondo, poco importa.
Per me è uno spot fantastico per l'automobilismo ex se, che mette in primo piano l'amore per la velocità piuttosto che l'essere al top di una determinata categoria.


A mio avviso ha i numeri non solo per far sua la 500 miglia di Indianapolis (che avrebbe potuto agguantare già lo scorso anno, senza problemi tecnici), ma anche per vincere il titolo Indycar e, perchè no, togliersi anche altre soddisfazioni importanti.


Purtroppo è un peccato vederlo annaspare in F1, tuttavia se si trova in tale situazione, la colpa è soltanto sua e del suo pessimo carattere.

Con un po' meno di ego e maggiore diplomazia, avrebbe potuto vincere almeno altri 3 titoli (uno in McLaren e 2 in Ferrari)...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7636
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Pennywise » 18/06/2018, 20:38

Baldi ha scritto:..............

Quanto valore ha davvero avuto questo successo?


Gli assenti hanno sempre torto.
" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7092
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

da Baldi » 19/06/2018, 12:01

Chiariamoci.

Anche io sono personalmente molto contento della vittoria di Alonso (che stimo) e della Toyota (finalmente.

Ma il mio è ovviamente un ragionamento super partes, asettico.

Power dice che spesso la Ferrari ha vinto a fronte di una concorrenza inesistente.
Capita. E' capitato tante volte, capiterà ancora.

In molti periodi della 24 Ore di Le Mans è capitato che, di fatto, una vettura fosse decisamente la migliore, se non l'unica, per la vittoria.

Più che altro bisognerebbe analizzare le volte che una marca, che sia stata Ferrari, Porche (anche loro non scherzano in tema di "deserti"), Peugeot, Mercedes, Jaguar, Audi...
...quante volte erano realmente l'unico costruttore "top" tra i pertecipanti.

Il caso Toyota di quest'anno è sicuramente un fatto non isolato.

A questo punto bisogna fare un'altra considerazione:
Fermo restando un unico costruttore al Top... vedere quante volte l'equipagio vincitore si è trovato a dover competere con tanti "compagni" di costruttore" o meno.

La Porche per molti anni non aveva altri costruttori antagonisti. ma gli equipaggi/teams partecipanti erano molti.
Tutti cugini se vogliamo. Ma magari la lotta era molto aperta.

Negli anni del dominio Audi, credo che almeno tre equipaggi fossero presenti a contendersi il successo...
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10527
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da bschenker » 20/06/2018, 2:24

Baldi ha scritto:Più che altro bisognerebbe analizzare le volte che una marca, che sia stata Ferrari, Porche (anche loro non scherzano in tema di "deserti"), Peugeot, Mercedes, Jaguar, Audi...
...quante volte erano realmente l'unico costruttore "top" tra i pertecipanti.


Credo la domanda cosi non porta a una risposta onesto! Per esempio AUDI (parla da memori senza verifica) aveva marche o vetture che su carta dovevano essere competitivo. Pero con il regolamento in favore del Diesel di fatto (fuori la ultimo forse anche la penultima) non aveva concorrenza. A Pescarola, l'ultima che insisteva, non mancava la potenza, pero aveva Benzina e poteva rifornirsi con meno carburante e con il consumo piu alto e le soste piu spesso poteva dimenticare una vittoria.

Dal regolamento dipendeva la vittoria.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2036
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da bschenker » 20/06/2018, 2:26

Baldi ha scritto:Più che altro bisognerebbe analizzare le volte che una marca, che sia stata Ferrari, Porche (anche loro non scherzano in tema di "deserti"), Peugeot, Mercedes, Jaguar, Audi...
...quante volte erano realmente l'unico costruttore "top" tra i pertecipanti.


Credo la domanda cosi non porta a una risposta onesto! Per esempio AUDI (parla da memori senza verifica) aveva marche o vetture che su carta dovevano essere competitivo. Pero con il regolamento in favore del Diesel di fatto (fuori la ultimo forse anche la penultima) non aveva concorrenza. A Pescarola, l'ultima che insisteva, non mancava la potenza, pero aveva Benzina e poteva rifornirsi con meno carburante e con il consumo piu alto e le soste piu spesso poteva dimenticare una vittoria.

Dal regolamento dipendeva la vittoria.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2036
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da Baldi » 22/06/2018, 10:22

Appunto.

Nella storia della 24 Ore ma anche nell'Endurance in generale, spesso chi ha trionfato lo ha fatto in una situazione di dominio assoluto per mancanza di veri antagonisti.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10527
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da 330tr » 23/06/2018, 6:27

Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4296
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Pennywise » 20/08/2018, 8:32

Squalificate entrambe le Toyota per difformità al fondo scalinato.

Squalificata anche la #91 per altezza non conforme.
" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7092
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

da Baldi » 21/08/2018, 11:41

Torna il nome Brabham...


Dalla BT61, che era monoposto di Formula 1, alla BT62, che è granturismo omologata esclusivamente per l'impiego in pista. Il marchio Brabham ritorna, diventa Brabham Automotive e punta un futuro nel quale correre a Le Mans. BT62 monta un motore V8 5.4 litri aspirato, da 710 cavalli. Meno di 1.000 kg di peso per la supercar, in grado di sviluppare 1.200 kg di carico aerodinamico.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10527
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Laffite26 » 21/08/2018, 13:07

Voglio vedere la livrea bianco-azzurra

8-)
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da Pennywise » 17/12/2018, 16:49

Qualcosa si muove tra le hypercar.
L'Aston Martin Valkyrie dovrebbe arrivare a fine 2019, e sono state diffuse le prime immagini del motore che gira al banco.

V12 aspirato 6500 cc
1014 cv - 740 Nm
206 kg di peso
Motore elettrico da definire



Simulazione del primo tratto di Silverstone
" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7092
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

Precedente

Torna a Mondo Motori

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti