[21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

Forum dedicato alla stagione 2018 di F1

da groovestar » 26/11/2018, 15:52

Visto il saluto che il team intero gli ha riservato, penso che Kimi sia tutt'altro che menefreghista.
Piò esserlo con i media, ma non col suo gruppo di lavoro e se abbandoni un team che ti vuole bene ed un compagno di box che ti apprezza, beh forse significa che esiste molto altro rispetto non solo a ciò che ci è dato sapere dei risultati in pista, ma anche rispetto alla vulgata generale.

Io non credo che si resti tanti anni in un top team senza mostrare dedizione od impegno. Non certo a questi livelli.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7491
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da bschenker » 26/11/2018, 15:56

IO non nega che la Ferrari ha una buona parte al ritorno della Sauber, pero la cosa ha iniziato appena la Monisha Kaltenborn ha trovato il giusto compratore. Lei era accusato di tutti il malli possibili, non dimenticare pero che lei e praticamente, i primi due anni da un partner, dal inizia da Sauber, rimasta nella sua posizione durante il tempo BMW e fine alla vendita era poi sempre Peter Sauber per 60% il proprietario. Il contratto con la Honda non era spagliato, e divenuto in quel momento che McLaren rompeva con Honda e non cera piu sicuro la trasmissione a disposizione. E pure lei aveva previsto una clausola d'uscita del contratto, quello che ha permesso il accordo con Marchione.

Vasseur aveva tentata lei ad ingaggiare per i lavori del team, anche se lui non voleva un capo sopra di se.

Se guardate bene da quando alla Sauber si cambiava nella giusto direzione? Da quando Jörg Zander e stato licenziato. Questo Jörg Zander a fin di conto costava a Monisha (vista oggi una fortuna per Sauber)il posto, lei dopo Monte Carlo 2017 aveva capita che lui non era la persona giusto (basta di non capire già negli pre test che il raffreddamento non funziona e non aveva previsto fin la nessuna correzione) e voleva sostituire, al posto di lui doveva andare lei.

Sicuramente Vasseur in Sauber e una cosa fantastico, giustamente ha annullato con Honda e ha trovato in Marchione la giusto persona a concludere dei accordi che un team che dipende di fornitura esterna era la cosa perfetto.

Resto il fatto che dopo il allontanamento di Jörg Zander il balzo in avanti ha iniziato.

Percio grazie alla Ferrari pero la Sauber resta Sauber e l'ingaggio di Kimi ha soltanto da fare con l'amicicia di Beat Zender con Kimi dal suo inizio carriera. La Ferrari non centra, dopo Monza si sono subito trovato a casa di Kimi (Baar ZG) e ha durato 4 giorni perche si doveva convincere Longbow Finance di rinunciare a Ericsson che in fondo ha molti meriti per l'esistenza di Sauber e va via della F1 sotto il sua valore, per intendersi non il campione pero sotto valutato.

E speriamo la collaborazione continua a dare i sui frutti, cosi potette essere contenti voi e anche noi che crediamo in Sauber.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2028
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da bschenker » 26/11/2018, 16:13

Credo che pochi hanno capito Raikkonen, per me a lui si interessa a vincere, pero ancora di piu semplice fare parte di qualcosa che lui ama di fare.

Ferrari perde un collaboratore che non sempre e stato trattato corretto, e pure non ha mai fatto polemica.

Polemica che lui avrebbe avuto ragione a fare, al contrario di uno che ha appena lasciato la F1, che il successi erano soltanto suo merito, i sconfitte sempre dei altri.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2028
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da groovestar » 26/11/2018, 16:19

la penso come te: lo scorso anno gli giocarono un brutto tiro a Montecarlo e fu molto diligente in Ungheria, mentre ruppe il motore in griglia a Sepang, ove avrebbe vinto con estrema facilità. Inoltre tante sono state le occasioni in cui la strategia lo ha penalizzato.

Certo, ha compiuto anche diversi errori clamorosi e non ha mostrato molto mordente negli scontri ruota a ruota, eppure credo che possa aver fatto molto dietro le quinte (del resto Kimi non è mai stato un pilota duro ed aggressivo…)
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7491
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Niki » 26/11/2018, 17:37

Tangorfopper ha scritto:
Niki ha scritto:Ma lascia perdere quelli di sky, non so come fate ancora a sopportarli. vanzina un leccaculo da competizione, genè uno stipendiato ferrari.
Bottas, a parte il fare il maggiordomo ad Hamilton, infatti è un buon pilota. Il fatto è che se scegli di andare a fare lo schiavo per qualcuno ti sei dato la zappa sui piedi da solo. A parte il primo anno, quando la Mercedes gli fece un contratto di un solo anno, ora non so se abbia un contratto pluriennale. Ma è sempre la stessa storia che si è sempre vista: scegli di fare il secondo, fai quello. Senza che ti lamenti. In effetti l'unica lamentazione, la Barrichellizzazione che ho sentito, è stata prima della pausa estiva. Chiaramente Bottas non è Hamilton e non credo che per l'anno prossimo cambi qualcosa.
Raikkonen? Finalmente si è tolto di mezzo. Speravo che vincesse il mondiale nel 2003 o 2004, gli andò male, lo vinse mezzo regalato nel 2007. Tenerlo in Ferrari con il ruolo di secondo è stata una boiata epocale. Se ricordo bene, l'unica volta che è stato di aiuto è in Ungheria lo scorso anno o due anni fà, quando Vettel aveva il volante storto già dalla partenza. Ma per il resto zero totale. Anzi, se ci si mettono gare come Monza era meglio averlo mandato altrove prima.
Buon per lui che potrà continuare a divertirsi in Sauber. Per me è il pilota più menefreghista e strafottente dell'epoca recente e meno.


Lo conosci di persone per dire che e' menefreghista e strafottente?

P.S. certi toni negli interventi non mi mancavano per niente, la moderazione ha gia' detto che bisogno andarci piano con le offese.


A me non mancavano gli interventi da bigotto. Se menefreghista è un insulto, meglio che vai in qualche forum di azione cattolica così potrai batterti il petto senza leggere neanche parole come "perdinci" o "mannaggia".

A me interessa zero cosa fa Raikkonen nella vita privata, se è la persona migliore sulla faccia della terra o il peggiore testa di quello che sia.
Mi interessa solo quello che vedono tutti pubblicamente legato al suo mestiere.
In una intervista relativa al suo passaggio in Sauber ad una domanda di un giornalista che ora non ricordo cosa chiedesse, qualcosa del tipo continuare a correre, ha risposto di no. Ma lo faceva per vedere loro che gli facevano domande.
Io i giornalisti li odio, specialmente quelli italici, ma lui ha sempre avuto questo modo di fare che equivale allo sputare nel piatto dove mangia lautamente.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 26/11/2018, 17:44

groovestar ha scritto:la penso come te: lo scorso anno gli giocarono un brutto tiro a Montecarlo e fu molto diligente in Ungheria, mentre ruppe il motore in griglia a Sepang, ove avrebbe vinto con estrema facilità. Inoltre tante sono state le occasioni in cui la strategia lo ha penalizzato.

Certo, ha compiuto anche diversi errori clamorosi e non ha mostrato molto mordente negli scontri ruota a ruota, eppure credo che possa aver fatto molto dietro le quinte (del resto Kimi non è mai stato un pilota duro ed aggressivo…)


Per Raikkonen vale la stessa cosa che vale per Bottas e che è valsa all'epoca per Irvine, poi per Barrichello, ecc. ecc.
Se accetti di fare il secondo, accetti per filo e per segno quello che devi fare. Sei pagato per quello. A me la scena di Montecarlo fece ridere, in senso sarcastico. E' stata come la dichiarazioni estemporanee che ogni tanto Barrichello tirava fuori, circa la sua prossima vittoria del mondiale. Se ti scoccia far passare chi hai l'ordine di farlo passare, non firmare il contratto, non andare in quella squadra, non rispettare gli impegni. Insomma è inutile fare quello che ti ordinano di fare e poi battere i piedi per terra dopo.
Per quanto riguarda le ultime righe, Kimi è stato una cosa oscena. Vedasi la differenza con Bottas che ogni volta che si è trovato secondo con dietro i rossi, ha iniziato a girare come una moviola tanto li rallentava, mentre lui metteva a terra il tappeto rosso per farli accomodare meglio. Tranne che in Ungheria.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 26/11/2018, 17:45

bschenker ha scritto:Polemica che lui avrebbe avuto ragione a fare, al contrario di uno che ha appena lasciato la F1, che il successi erano soltanto suo merito, i sconfitte sempre dei altri.


:lol: :lol: :lol: :lol:
Tant'è che si è bruciato con tutti. Sono curioso di vedere in quanto si brucerà con la Toyota.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 26/11/2018, 18:10

Dimenticavo, come sempre. In quell'articolo che lessi mesi fa, di un giornalista finnico che parlava dei retroscena sull'allontanamento di Raikkonen e il successivo nuovo ingaggio, la mossa fu dovuta a Botin, che fortunatamente è andato a fare terra per i ceci, e ad Alonso.
I rossi volevano tenere Kimi e prendere Alonso, ma il farabutto banchiere impose di prendere Massa per interessi di Santander banca nel mercato brasiliano.
Quando chiesero a Raikkonen di tornare in Ferrari, lui pretese le scuse da libera e bella come condizione per tornare in rosso.
Ecco, o ha una voglia di correre che è più grande di quella di campare, o ha poco cervello, o poco amor proprio. Avessero fatto una mossa del genere a me, in quella squadra non sarei tornato neanche morto.
Per un fatto ho sperato che arrivasse secondo in campionato dietro Vettel e lo stimo come persona, anche se la faccenda credo sia stata organizzata.
Immagine
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Jackie_83 » 26/11/2018, 19:35

Niki ha scritto:
Tangorfopper ha scritto:
Niki ha scritto:Ma lascia perdere quelli di sky, non so come fate ancora a sopportarli. vanzina un leccaculo da competizione, genè uno stipendiato ferrari.
Bottas, a parte il fare il maggiordomo ad Hamilton, infatti è un buon pilota. Il fatto è che se scegli di andare a fare lo schiavo per qualcuno ti sei dato la zappa sui piedi da solo. A parte il primo anno, quando la Mercedes gli fece un contratto di un solo anno, ora non so se abbia un contratto pluriennale. Ma è sempre la stessa storia che si è sempre vista: scegli di fare il secondo, fai quello. Senza che ti lamenti. In effetti l'unica lamentazione, la Barrichellizzazione che ho sentito, è stata prima della pausa estiva. Chiaramente Bottas non è Hamilton e non credo che per l'anno prossimo cambi qualcosa.
Raikkonen? Finalmente si è tolto di mezzo. Speravo che vincesse il mondiale nel 2003 o 2004, gli andò male, lo vinse mezzo regalato nel 2007. Tenerlo in Ferrari con il ruolo di secondo è stata una boiata epocale. Se ricordo bene, l'unica volta che è stato di aiuto è in Ungheria lo scorso anno o due anni fà, quando Vettel aveva il volante storto già dalla partenza. Ma per il resto zero totale. Anzi, se ci si mettono gare come Monza era meglio averlo mandato altrove prima.
Buon per lui che potrà continuare a divertirsi in Sauber. Per me è il pilota più menefreghista e strafottente dell'epoca recente e meno.


Lo conosci di persone per dire che e' menefreghista e strafottente?

P.S. certi toni negli interventi non mi mancavano per niente, la moderazione ha gia' detto che bisogno andarci piano con le offese.


A me non mancavano gli interventi da bigotto. Se menefreghista è un insulto, meglio che vai in qualche forum di azione cattolica così potrai batterti il petto senza leggere neanche parole come "perdinci" o "mannaggia".

A me interessa zero cosa fa Raikkonen nella vita privata, se è la persona migliore sulla faccia della terra o il peggiore testa di quello che sia.
Mi interessa solo quello che vedono tutti pubblicamente legato al suo mestiere.
In una intervista relativa al suo passaggio in Sauber ad una domanda di un giornalista che ora non ricordo cosa chiedesse, qualcosa del tipo continuare a correre, ha risposto di no. Ma lo faceva per vedere loro che gli facevano domande.
Io i giornalisti li odio, specialmente quelli italici, ma lui ha sempre avuto questo modo di fare che equivale allo sputare nel piatto dove mangia lautamente.
Nessuno dei due aggettivi utilizzati rappresenta un insulto nella lingua italiana

Per il resto nessuna "bigotteria" su queste pagine, ma invito a tenere bassi i toni su una questione su cui non c'è niente da scaldarsi...

Anche perché é un dato di fatto (ribadito dal pilota stesso) che a Raikkonen non interessi assolutamente niente di tutto ciò che non comporti il guidare la macchina

Quindi calma e gesso (come si suol dire)

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7126
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Niki » 26/11/2018, 20:47

Per carità, niente per cui scaldarmi. E' solo che hai a che fare con gente prevenuta.
Piuttosto. Ho visto questo video che reputo una baggianata terrificante.
E credo che l'unico rischio è che con gli americani, sta roba diventerà il pane quotidiano.

Già durante i gran premi mettevano quei cartelloni enormi con roba come "battle is on" e le facce dei contendenti.
C'è il rischio che la facciano diventare un incontro di wrestling o un incontro di pugilato truccato.
La lotta a due, uno contro l'altro, magari la condiranno anche con quelle scene oscene che permeano i loro show.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Laffite26 » 26/11/2018, 20:54

Ho il sospetto che Raikkonen nella vita non sappia fare altro che il pilota. Ormai correre per lui sia diventata routine e probabilmente ha paura di smettere. Si pensava che avrebbe lasciato anche lui le corse se la Ferrari non l'avesse riconfermato ma invece ha firmato per due anni con un'altra squadra. Restare a casa con moglie e figli senza fare nulla non gli sarebbe piaciuto. Forse non sa pianificare un futuro al di là delle gare. Ma è solo una mia sensazione.
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 354
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da Tangorfopper » 26/11/2018, 21:49

Jackie_83 ha scritto:Nessuno dei due aggettivi utilizzati rappresenta un insulto nella lingua italiana

Per il resto nessuna "bigotteria" su queste pagine, ma invito a tenere bassi i toni su una questione su cui non c'è niente da scaldarsi...

Anche perché é un dato di fatto (ribadito dal pilota stesso) che a Raikkonen non interessi assolutamente niente di tutto ciò che non comporti il guidare la macchina

Quindi calma e gesso (come si suol dire)


Beh a me che mi si venga a dire che scrivo "interventi da bigotto" anche "vai in qualche forum di azione cattolica così potrai batterti il petto senza leggere neanche parole come "perdinci" o "mannaggia"." non fa molto piacere.
Mi pare pero' evidente che certi soggetti si sappiano esprimere solo in maniera volgare e becera.
Certo che non ci si deve stupire di interventi di gente che scrive "fortunatamente è andato a fare terra per i ceci".

Nota: esiste una bella differenza tra bigotteri chiedere una parvenza di "educazioni" forse invece di guardare i gp si dovrebbe guardare di piu' al vocabolario della lingua italiana.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1292
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da Jackie_83 » 26/11/2018, 21:50

Laffite26 ha scritto:Ho il sospetto che Raikkonen nella vita non sappia fare altro che il pilota. Ormai correre per lui sia diventata routine e probabilmente ha paura di smettere. Si pensava che avrebbe lasciato anche lui le corse se la Ferrari non l'avesse riconfermato ma invece ha firmato per due anni con un'altra squadra. Restare a casa con moglie e figli senza fare nulla non gli sarebbe piaciuto. Forse non sa pianificare un futuro al di là delle gare. Ma è solo una mia sensazione.
Questo ovviamente non lo può sapere nessuno di noi...non mi dà questa impressione, ma in ogni caso anche se fosse ha ancora un'età ampiamente spendibile al di fuori della F1

Uno che invece penso corrisponda esattamente al tuo identikit era Schumacher...costretto a forza al ritiro per ben due volte

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7126
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Tangorfopper » 26/11/2018, 21:51

Niki ha scritto:
groovestar ha scritto:la penso come te: lo scorso anno gli giocarono un brutto tiro a Montecarlo e fu molto diligente in Ungheria, mentre ruppe il motore in griglia a Sepang, ove avrebbe vinto con estrema facilità. Inoltre tante sono state le occasioni in cui la strategia lo ha penalizzato.

Certo, ha compiuto anche diversi errori clamorosi e non ha mostrato molto mordente negli scontri ruota a ruota, eppure credo che possa aver fatto molto dietro le quinte (del resto Kimi non è mai stato un pilota duro ed aggressivo…)


Per Raikkonen vale la stessa cosa che vale per Bottas e che è valsa all'epoca per Irvine, poi per Barrichello, ecc. ecc.
Se accetti di fare il secondo, accetti per filo e per segno quello che devi fare. Sei pagato per quello. A me la scena di Montecarlo fece ridere, in senso sarcastico. E' stata come la dichiarazioni estemporanee che ogni tanto Barrichello tirava fuori, circa la sua prossima vittoria del mondiale. Se ti scoccia far passare chi hai l'ordine di farlo passare, non firmare il contratto, non andare in quella squadra, non rispettare gli impegni. Insomma è inutile fare quello che ti ordinano di fare e poi battere i piedi per terra dopo.
Per quanto riguarda le ultime righe, Kimi è stato una cosa oscena. Vedasi la differenza con Bottas che ogni volta che si è trovato secondo con dietro i rossi, ha iniziato a girare come una moviola tanto li rallentava, mentre lui metteva a terra il tappeto rosso per farli accomodare meglio. Tranne che in Ungheria.


Non ho capito dove vuoi andare a parare.
Se uno si comporta in maniera sleale e' un "infame", se invece e' iper corretto allora fa una cosa "oscena".
Mettiamo in chiaro che tipo di comportamento ci piace.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1292
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da Tangorfopper » 26/11/2018, 21:52

Niki ha scritto:Per carità, niente per cui scaldarmi. E' solo che hai a che fare con gente prevenuta.
Piuttosto. Ho visto questo video che reputo una baggianata terrificante.
E credo che l'unico rischio è che con gli americani, sta roba diventerà il pane quotidiano.

Già durante i gran premi mettevano quei cartelloni enormi con roba come "battle is on" e le facce dei contendenti.
C'è il rischio che la facciano diventare un incontro di wrestling o un incontro di pugilato truccato.
La lotta a due, uno contro l'altro, magari la condiranno anche con quelle scene oscene che permeano i loro show.


Forse ti sei distratto ma la lotta per il Campionato piloti era tra Hamilton e Vettel.
Niente di strano che il loro "duello" venisse pubblicizzato.
Forse ti sei distratto ma nel 1976 anche il duello tra Hunt e Lauda venne pubblicizzato allo stesso modo.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1292
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

PrecedenteProssimo

Torna a 2018

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite