Pagina 3 di 7

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 9:31
da groovestar
Beh per Kimi è una lunga storia d'amore che finisce.
Di quelle che spesso ti fanno *****, ma che ti riempiono le giornate e ti regalano gioie immense.
La vita va avanti, bisogna sempre lasciare il passo al nuovo ed ai giovani, ma resta sempre la nostalgia e Kimi è un pezzo del presente/passato che se ne sta andando.

Però per ogni fine, vi è un nuovo inizio, con un ragazzo che anche ieri ha fatto vedere di aver una voglia matta di raggiungere la vetta e lottare.
Una storia che seguirò con molta curiosità, perchè apre un capitolo completamente nuovo nella storia della Ferrari ed, in parte, della F1.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 10:03
da Laffite26
Hamilton denudato? Rustica progenie semper villana fuit.

Ma in ogni caso la stagione dal punto di vista agonistico è come se si è dimostrata a due facce: la prima palesava una evidente efficacia della Ferrari nei confronti della Mercedes ma tale da non permetterle di sopravanzarla definitivamente. La seconda invece racconta del progresso della Red Bull e di Verstappen che nel finale di campionato teneva quasi una media per lottare per il titolo, badi bene solo per quelle poche gare,ma la Mercedes ed Hamilton di fatto aveva già chiuso i giochi.

Ieri però ho avuto la sensazione che si è chiuso una capitolo importante della Formula 1 e contemporaneamente se ne aperto un altro. Gli addii di Alonso al circus e di Raikkonen e di Ricciardo ai loro rispettivi team,e l'emergere di giovani leve come Leclerc e Verstappen che dal prossimo anno (fermo restando la competitività della Red Bull) si giocherà qualcosa di importante. Siamo già proiettati nel futuro

Su Bottas che termina quinto nella classifica finale credo che sia solamente un freddo numero ed una graduatoria bugiarda. Il suo rendimento è stato pari a quello dello scorso anno ed in alcuni frangenti anche migliore. Senza la foratura a Baku avrebbe vinto ed a Soci, come ben sappiamo, gli è stata negata la vittoria.Inoltre è stato quello che ha raccolto più secondi posti. Solo nel finale di stagione ha avuto una leggera flessione ma non imputabile a lui ma al trend leggermente sottotono del team. Quelli di Sky,senza minimamente contare questi fatti, hanno sottolineato la differenza enorme con il compagno di squadra mettendone in dubbio la legittimità del suo posto in Mercedes. Sembra che questo tipo di commento goda nel rimarcare le mancanze di quei piloti che non vestono di rosso...giornalismo pessimo

Ma d'altro canto Raikkonen ha meritato di finire terzo in classifica, frutto di ben 12 podi e l'aggravio di quattro ritiri ma condito da una vittoria che corona la sua miglior stagione da quando è tornato a Maranello. Ho apprezzato molto di più la sua sincera emozione nel ricevere i saluti del suo team piuttosto di quella di Alonso nei confronti dei suoi colleghi, facendo non trasparire nessuna emozione ma solo frasi e sorrisi di circostanza.
C'è stato un vero affetto da parte della Ferrari nei confronti di Kimi, oserei dire quasi lo stesso sentimento che c'era tra il vecchio e Gilles, ed è stato proprio questo affetto ad impedire che venisse appiedato quando stampa e tifosi lo chiedevano a gran voce.Ma intanto è giusto rendere omaggio ad uno dei più amati piloti ferraristi di sempre.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 10:18
da Niki
Ma lascia perdere quelli di sky, non so come fate ancora a sopportarli. vanzina un leccaculo da competizione, genè uno stipendiato ferrari.
Bottas, a parte il fare il maggiordomo ad Hamilton, infatti è un buon pilota. Il fatto è che se scegli di andare a fare lo schiavo per qualcuno ti sei dato la zappa sui piedi da solo. A parte il primo anno, quando la Mercedes gli fece un contratto di un solo anno, ora non so se abbia un contratto pluriennale. Ma è sempre la stessa storia che si è sempre vista: scegli di fare il secondo, fai quello. Senza che ti lamenti. In effetti l'unica lamentazione, la Barrichellizzazione che ho sentito, è stata prima della pausa estiva. Chiaramente Bottas non è Hamilton e non credo che per l'anno prossimo cambi qualcosa.
Raikkonen? Finalmente si è tolto di mezzo. Speravo che vincesse il mondiale nel 2003 o 2004, gli andò male, lo vinse mezzo regalato nel 2007. Tenerlo in Ferrari con il ruolo di secondo è stata una boiata epocale. Se ricordo bene, l'unica volta che è stato di aiuto è in Ungheria lo scorso anno o due anni fà, quando Vettel aveva il volante storto già dalla partenza. Ma per il resto zero totale. Anzi, se ci si mettono gare come Monza era meglio averlo mandato altrove prima.
Buon per lui che potrà continuare a divertirsi in Sauber. Per me è il pilota più menefreghista e strafottente dell'epoca recente e meno.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 10:24
da Jackie_83
Alonso se ne va unicamente per mancanza di volanti competitivi, perché ha ancora un ego, un piede e una voglia di vincere intatti...e pure le sue dichiarazioni al riguardo del ritiro sono state abbastanza ambigue

C'é molta differenza con il caso analogo di Hakkinen nel 2001, ancora velocissimo ma che si trascinava per gli appuntamenti del mondiale cercando una voglia che non aveva più...

Sono praticamente certo che se la McLaren risalirà la china entro due anni lo rivedremo in F1

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 10:49
da groovestar
Alonso saluta solo perché il suo ego non sopporta di lottare a centro gruppo.
Per carità, un pilota della sua classe deve lottare per il titolo, ma se si trova in quella situazione, la colpa è solo sua.
Tralasciando il passato remoto, lui ha gettato le basi per questa situazione ridicola nel team McLaren che, giustamente, aveva sposato il motorista giapponese che, una volta levato le tende, ha dimostrato di saper lavorar bene. Se ti leghi ad un progetto debuttante, devi aver la pazienza di raccoglierne i frutti e di non insultare pubblicamente ad ogni debacle.
Del resto i fatti hanno dimostrato che il progetto Honda funziona e che, fra alti e bassi, forse è più competitivo del Renault.

Ora se ne va a gingillare il suo ego nella spasmodica ricerca di una corona buona solo per le statistiche e che nulla aggiunge alle sue doti da pilota. Come se la tripla corona certificasse che è il migliore del mondo.
Roba al limite del narcisismo patologico.

La cosa davvero triste è che potrebbe fare la differenza per molti anni ancora, ma l'essersi bruciato le carte Ferrari ed Honda, lo hanno relegato ad un ruolo di comprimario.

Certamente potrà tornare nel circus perché, mai dire mai, tuttavia devono cambiare molte cose.

Però vanta il poco lusinghiero titolo di aver subito il niet di Ferrari, Mercedes e Redbull, un fatto mai accaduto nella storia dei GP (ove piloti della sua bravura erano contesi e corteggiati da tutti).

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 11:09
da Jackie_83
groovestar ha scritto:Alonso saluta solo perché il suo ego non sopporta di lottare a centro gruppo.
Per carità, un pilota della sua classe deve lottare per il titolo, ma se si trova in quella situazione, la colpa è solo sua.
Tralasciando il passato remoto, lui ha gettato le basi per questa situazione ridicola nel team McLaren che, giustamente, aveva sposato il motorista giapponese che, una volta levato le tende, ha dimostrato di saper lavorar bene. Se ti leghi ad un progetto debuttante, devi aver la pazienza di raccoglierne i frutti e di non insultare pubblicamente ad ogni debacle.
Del resto i fatti hanno dimostrato che il progetto Honda funziona e che, fra alti e bassi, forse è più competitivo del Renault.

Ora se ne va a gingillare il suo ego nella spasmodica ricerca di una corona buona solo per le statistiche e che nulla aggiunge alle sue doti da pilota. Come se la tripla corona certificasse che è il migliore del mondo.
Roba al limite del narcisismo patologico.

La cosa davvero triste è che potrebbe fare la differenza per molti anni ancora, ma l'essersi bruciato le carte Ferrari ed Honda, lo hanno relegato ad un ruolo di comprimario.

Certamente potrà tornare nel circus perché, mai dire mai, tuttavia devono cambiare molte cose.

Però vanta il poco lusinghiero titolo di aver subito il niet di Ferrari, Mercedes e Redbull, un fatto mai accaduto nella storia dei GP (ove piloti della sua bravura erano contesi e corteggiati da tutti).
Vero, ricordo che rischiò seriamente di rimanere a piedi pure a fine 2007...quando NESSUNO (ma proprio nessuno...) lo voleva in squadra e lo salvò Briatore in uno scambio di cartellini con Kovalainen

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 11:48
da bschenker
(la Sauber é di fatto il suo team satellite)

La Sauber e, di fatto, al 100% proprietà di una società Svizzera la Longbow Finance SA, che gestisce fra altro le finanze della “Tetra Pac”.

L’Alfa Romeo e soltanto uno sponsor, il più importante, pero soltanto sponsor.

Kimi Raikkonen sarà 2019 stipendiato della Sauber rispettivo dalla Longbow Finance SA.

Il pilota stipendiato Alfa Romeo (Ferrari) nel 2018 e Charles Leclerc, che sarà in 2019 sostituito da Antonio Giovinazzi come parte dell’accordo con lo sponsor Alfa Romeo.

Anche i nuovi reparti/collaborazione della Sauber nelle altre Categorie da corsa sono attività al 100% di Sauber.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 12:03
da Niki
Jackie_83 ha scritto:
groovestar ha scritto:Alonso saluta solo perché il suo ego non sopporta di lottare a centro gruppo.
Per carità, un pilota della sua classe deve lottare per il titolo, ma se si trova in quella situazione, la colpa è solo sua.
Tralasciando il passato remoto, lui ha gettato le basi per questa situazione ridicola nel team McLaren che, giustamente, aveva sposato il motorista giapponese che, una volta levato le tende, ha dimostrato di saper lavorar bene. Se ti leghi ad un progetto debuttante, devi aver la pazienza di raccoglierne i frutti e di non insultare pubblicamente ad ogni debacle.
Del resto i fatti hanno dimostrato che il progetto Honda funziona e che, fra alti e bassi, forse è più competitivo del Renault.

Ora se ne va a gingillare il suo ego nella spasmodica ricerca di una corona buona solo per le statistiche e che nulla aggiunge alle sue doti da pilota. Come se la tripla corona certificasse che è il migliore del mondo.
Roba al limite del narcisismo patologico.

La cosa davvero triste è che potrebbe fare la differenza per molti anni ancora, ma l'essersi bruciato le carte Ferrari ed Honda, lo hanno relegato ad un ruolo di comprimario.

Certamente potrà tornare nel circus perché, mai dire mai, tuttavia devono cambiare molte cose.

Però vanta il poco lusinghiero titolo di aver subito il niet di Ferrari, Mercedes e Redbull, un fatto mai accaduto nella storia dei GP (ove piloti della sua bravura erano contesi e corteggiati da tutti).
Vero, ricordo che rischiò seriamente di rimanere a piedi pure a fine 2007...quando NESSUNO (ma proprio nessuno...) lo voleva in squadra e lo salvò Briatore in uno scambio di cartellini con Kovalainen

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk


Beh io ricordo che nell'anno del suo secondo mondiale con Renault, accusava la squadra di voler farlo perdere. Cose da pazzi.
Comunque credo che se ci sarà la possibilità, rientrerà in f1, e sono sicuro che chi spingerà per questo sarà proprio LM.
Gli americani sono fissati per il lato emozionale e sentimentale, vedasi i vari programmi nei quali riparano/modificano auto a seconda delle volte per quello che ha il tumore, per l'altro che camperà pochi mesi, per l'altro ancora a cui è morto qualcuno, ecc. ecc.
E tutti a piagne, come dicono qui.
Per la proprietà sarà manna che arriva dal cielo e già immagino il tam tam pubblicitario.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 12:49
da Laffite26
Io spero che non ritorni. Non lo dico per antipatia personale ma perchè fuori dal contesto meramente sportivo si è rivelato un personaggio negativo. Troppo concentrato su sè stesso, non ha avuto esitazioni a dividere i team per cui ha corso per creare situazioni a suo vantaggio,tante volte poi ha mal celato la sua invidia per i successi di Vettel ed Hamilton come se quelle vittorie gli spettassero di diritto. Quasi sempre gli è stata concessa libertà di parola e di pensiero e questo non poteva che ritorcersi contro. Sotto questo aspetto non posso definirlo intelligente. Più il 2006 cronologicamente si allontanava più lui si affannava a ricordare ai media quello che fu e quello per cui ancora si illude di essere. E'ancora il più forte del lotto? Forse, ma nessuno ormai può dirlo e nemmeno lui. E' stato un campione ma non il supercampione tanto osannato dalla stampa e da chi gli sta attorno.

La sua rincorsa alla triplice corona la considero fittizia. Mi sembra come se lui fosse quasi costretto ad inseguirla senza raggiungerla con la spontaneità della sfida. Ha già vinto la Le Mans ma l'ha fatto con una macchina che dire fuori portata per gli altri è un eufemismo. Tutto con il minimo sforzo per risparmiare tempo. Ha scelto di partecipare al mondiale endurance in uno dei periodi più difficili per le gare di durata costrette a rivedere la loro filosofia dopo il sostanziale fallimento dell'ibrido. Come se gli fosse dovuto correre per il team più forte.
Ma ciò non si può dire per la Indy500. Se è vero che nel 2017 ebbe buone possibilità di vincerla, nel 2019 non avrà più il supporto della Honda e sarà costretto a cercare un team clienti.Perciò si è bruciato i ponti ancor prima di iniziare. Buona fortuna

E nel caso facesse suo anche questo record cosa gli resterà da fare? Sperare di tornare nel circus a quasi 40 anni magari mentre in Ferrari e Mercedes stanno per scadere i contratti dei loro piloti di punta? Tornare forse in McLaren che per come sta messa necessità di almeno 5 anni di costruzione per tornare competitiva?

Sono situazioni troppo kafkiane,che possono trascendere il ridicolo, per un uomo che ha costruito prima il suo ego e poi curato il suo talento.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 13:40
da Niki
Infatti ho trovato ridicole ed assurde, ma normali per lui, le sue dichiarazioni dopo Le Mans quando parlava di lotta difficile per la Toyota contro le LMP2.
Andando OT mi sono chiesto e mi chiedo: ma la Toyota cosa ha partecipato a fare? Fossi stato io, non avrei neanche provato. Sai che soddisfazione correre da soli.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 14:50
da Powerslide
Niki ha scritto:Bottas, a parte il fare il maggiordomo ad Hamilton, infatti è un buon pilota. Il fatto è che se scegli di andare a fare lo schiavo per qualcuno ti sei dato la zappa sui piedi da solo.


L'alternativa era restare in Williams :geek: :geek: :geek:

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 14:54
da Powerslide
Niki ha scritto:Andando OT mi sono chiesto e mi chiedo: ma la Toyota cosa ha partecipato a fare? Fossi stato io, non avrei neanche provato. Sai che soddisfazione correre da soli.


Gli assenti hanno sempre torto.
Grazie invece alla Toyota per aver dato ancora lustro ad una gara che ha fatto la storia dell'automobilismo.

Ciò non toglie le colpe di FIA e ACO per aver deliberato un regolamento per l'endurance degno della NASA.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 14:59
da Powerslide
bschenker ha scritto: (la Sauber é di fatto il suo team satellite)

La Sauber e, di fatto, al 100% proprietà di una società Svizzera la Longbow Finance SA, che gestisce fra altro le finanze della “Tetra Pac”.

L’Alfa Romeo e soltanto uno sponsor, il più importante, pero soltanto sponsor.

Kimi Raikkonen sarà 2019 stipendiato della Sauber rispettivo dalla Longbow Finance SA.

Il pilota stipendiato Alfa Romeo (Ferrari) nel 2018 e Charles Leclerc, che sarà in 2019 sostituito da Antonio Giovinazzi come parte dell’accordo con lo sponsor Alfa Romeo.

Anche i nuovi reparti/collaborazione della Sauber nelle altre Categorie da corsa sono attività al 100% di Sauber.


Vero, verissimo.
Però senza Maranello la Sauber farebbe la fine della Williams. Non dimentichiamo che oltre al motore ed accessori vari, la Ferrari gli ha fornito i soldi tramite l'Alfa e pure il capotecnico (che forse avrebbe fatto meglio a tenersi visto l'andamento della Rossa nella seconda parte del campionato).

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 15:40
da guny
Niki ha scritto:Ma lascia perdere quelli di sky, non so come fate ancora a sopportarli. vanzina un leccaculo da competizione, genè uno stipendiato ferrari.
Bottas, a parte il fare il maggiordomo ad Hamilton, infatti è un buon pilota. Il fatto è che se scegli di andare a fare lo schiavo per qualcuno ti sei dato la zappa sui piedi da solo. A parte il primo anno, quando la Mercedes gli fece un contratto di un solo anno, ora non so se abbia un contratto pluriennale. Ma è sempre la stessa storia che si è sempre vista: scegli di fare il secondo, fai quello. Senza che ti lamenti. In effetti l'unica lamentazione, la Barrichellizzazione che ho sentito, è stata prima della pausa estiva. Chiaramente Bottas non è Hamilton e non credo che per l'anno prossimo cambi qualcosa.
Raikkonen? Finalmente si è tolto di mezzo. Speravo che vincesse il mondiale nel 2003 o 2004, gli andò male, lo vinse mezzo regalato nel 2007. Tenerlo in Ferrari con il ruolo di secondo è stata una boiata epocale. Se ricordo bene, l'unica volta che è stato di aiuto è in Ungheria lo scorso anno o due anni fà, quando Vettel aveva il volante storto già dalla partenza. Ma per il resto zero totale. Anzi, se ci si mettono gare come Monza era meglio averlo mandato altrove prima.
Buon per lui che potrà continuare a divertirsi in Sauber. Per me è il pilota più menefreghista e strafottente dell'epoca recente e meno.


Super applauso per Niki, d'accordo al 100%, senza riserve.

Re: [21] GP Abu Dhabi - Yas Marina

MessaggioInviato: 26/11/2018, 15:44
da Tangorfopper
Niki ha scritto:Ma lascia perdere quelli di sky, non so come fate ancora a sopportarli. vanzina un leccaculo da competizione, genè uno stipendiato ferrari.
Bottas, a parte il fare il maggiordomo ad Hamilton, infatti è un buon pilota. Il fatto è che se scegli di andare a fare lo schiavo per qualcuno ti sei dato la zappa sui piedi da solo. A parte il primo anno, quando la Mercedes gli fece un contratto di un solo anno, ora non so se abbia un contratto pluriennale. Ma è sempre la stessa storia che si è sempre vista: scegli di fare il secondo, fai quello. Senza che ti lamenti. In effetti l'unica lamentazione, la Barrichellizzazione che ho sentito, è stata prima della pausa estiva. Chiaramente Bottas non è Hamilton e non credo che per l'anno prossimo cambi qualcosa.
Raikkonen? Finalmente si è tolto di mezzo. Speravo che vincesse il mondiale nel 2003 o 2004, gli andò male, lo vinse mezzo regalato nel 2007. Tenerlo in Ferrari con il ruolo di secondo è stata una boiata epocale. Se ricordo bene, l'unica volta che è stato di aiuto è in Ungheria lo scorso anno o due anni fà, quando Vettel aveva il volante storto già dalla partenza. Ma per il resto zero totale. Anzi, se ci si mettono gare come Monza era meglio averlo mandato altrove prima.
Buon per lui che potrà continuare a divertirsi in Sauber. Per me è il pilota più menefreghista e strafottente dell'epoca recente e meno.


Lo conosci di persone per dire che e' menefreghista e strafottente?

P.S. certi toni negli interventi non mi mancavano per niente, la moderazione ha gia' detto che bisogno andarci piano con le offese.