Pagina 14 di 15

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 14/06/2016, 19:42
da 330tr
Immagine

Ps. sto finalmente vedendo "Weekend of a Champion" (Montecarlo '71). Che epoca meravigliosa :drool: E che macchine! Forse le più belle di sempre..Immagine

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 14/06/2016, 19:49
da Powerslide
330tr ha scritto:Le classifiche poi mettono solo insieme statistiche con parametri imposti soggettivamente.
Ogni periodo rappresenta una specie di microcosmo chiuso, inconciliabile con quelli precedenti o a seguire. Facciamocene una ragione..conviene pensare per compartimenti stagni. Ed ecco che tutto si semplifica!


Sono completamente d'accordo: le classifiche che ad intervalli si debbono leggere con il migliore di ogni epoca sono una boiata pazzesca, anche perchè mescolano sport diversi che di uguale hanno mantenuto il nome e poco più.

Il mio ragionamento è diverso.
Sono convinto che in qualsiasi decade avesse corso, Jim si sarebbe dimostrato un Campione (la maiuscola è voluta).

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 14/06/2016, 19:59
da 330tr
Non si potrebbe essere più d'accordo!

Torno un istante OT: divertente siparietto tra Stewart e Polansky..alla fine ci sono loro due oggi che riguardano il documentario del '71. Il commento di Stewart sulle sue basette d'epoca è fantastico. "Sembrava che più lunghe fossero le basette più veloce tu potessi andare! Emerson Fittipaldi diceva: Jackie ha le basette più lunghe, anch'io me le farò crescere.." in pratica una rincorsa a chi ce l'aveva più lunghe!(Fitti rimane imbattabile, cmq...)

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 14/06/2016, 20:54
da duvel
330tr ha scritto:
@duvel: la so molto diversa.. :think:


Sono andato a rileggere l'episodio descritto da Jo Ramirez nella sua autobiografia (Memoirs of a racing man), effettivamente non è chiaro se Dennis lo chiede solo due volte o più, ma scrive che Berger fu tutt'altro che contento di ricevere il "regalo". Magari non a quel modo

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 15/06/2016, 10:38
da groovestar
Berger disse che credeva in un errore di Ayrton. Avesse saputo del regalo, mai e poi mai avrebbe accettato una vittoria del genere.
Sull'episodio, che è pari a quello di Indianapolis 2002, penso che in tanti abbiano scritto versioni di comodo forse su input di Dennis. La realtà credo che la cosa rese entrambi i piloti scontenti.

Ovviamente poi certe classifiche sono fini a se stesse.
Per alcuni De Angelis sarebbe da mettere avanti a Vettel, il che è tutto dire.
Ciò non toglie che si possano fare parallelismi, rapportare le figure e ponderare i risultati.

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 15/06/2016, 19:33
da 330tr
Come ti spreco un campione. Un macinino nelle mani del più grande.
Notare il cambo..fa dolore e fastidio solo a vederlo..
Povero Jim..fare una passeggiata a velocità nonna su quel catorcio.. Baghetti sarà infinitamente più fortunato con la fiat!


Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 15/06/2016, 21:37
da 330tr
1968, Tasman championship
Un Amon in palla sfida a duello l'impassibile Clark a bordo dell'incredibile Lotus 49.
Notare come la Lotus paia più imponente della Ferrari..più schiacciata, con carreggiate maggiori..dà visivamente impressione di maggior potenza.
E notare come in rettilineo in scia Amon (col DRS aperto.. :twisted: ) non riesca ad avvicinarsi..il Ford buttava fuori cavalli come piovesse..un bel grattacapo per Furia & Co..

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 15/06/2016, 23:32
da Powerslide
Fu proprio in quella Tasmania Cup del '68 che Amon dimostrò tutto il suo valore, arrivando secondo in campionato dietro Clark e riuscendo anche a vincere 2 gare delle 8 in programma.
Occorre tener conto che mentre Jim correva con un 2.5 8 cilindri, Chris disponeva di un 2.4 6 cilindri. La differenza di potenza era veramente notevole.
Clark inoltre correva col team ufficiale, mentre Amon disponeva di una squadra semiprivata.
La concorrenza in quel campionato era notevole: Courage, Hill, Gardner, McLaren, Rodriguez, Hulme per citare quelli dal 3° posto in giù.

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 15/06/2016, 23:49
da 330tr
Giustissimo!
La Lotus fece un "downsize" del nuovissimo V8 Cosworth, al contrario Ferrari usò il vecchio V6 2,4 litri. Amon fece gare memorabili, e la vettura aveva un equilibrio eccellente..poi, forse anche per problemi di motore, il campionato prese la via scozzese..
http://www.oldracingcars.com/tasman/1968/

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 23/12/2016, 10:10
da mike_cek
DanieleSkywalker ha scritto:Qualifiche Nurburgring 1967, guardate la differenza con tutti gli altri piloti....


#3 Jim Clark (Lotus-Cosworth V8) 8:04.3

#2 Denny Hulme (Brabham-Repco V8) 8:13.5

#3 Jackie Stewart (BRM H16) 8:15.2

#10 Bruce McLaren (Eagle-Weslake V12) 8:17.7

#9 Dan Gurney (Eagle-Weslake V12) 8:17.7

#7 John Surtees (Honda V12) 8:18.2

#1 Jack Brabham (Brabham-Repco V8) 8:18.9

#8 Chris Amon (Ferrari V12) 8:20.4

#5 Jochen Rindt (Cooper-Maserati V12) 8:20.9

#6 Pedro Rodriguez (Cooper-Maserati V12) 8:22.2


sapete indicarmi un sito dove poter trovare (nei limiti del possibile) i tempi in qualifica dei gp anni 60? grazie

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 23/12/2016, 11:00
da sundance76
mike_cek ha scritto:
sapete indicarmi un sito dove poter trovare (nei limiti del possibile) i tempi in qualifica dei gp anni 60? grazie


http://www.statsf1.com/it/saisons.aspx

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 23/12/2016, 11:06
da mike_cek
sundance76 ha scritto:
mike_cek ha scritto:
sapete indicarmi un sito dove poter trovare (nei limiti del possibile) i tempi in qualifica dei gp anni 60? grazie


http://www.statsf1.com/it/saisons.aspx


grazie!!! :clap: :clap: :clap:

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 23/12/2017, 17:44
da nic27
Una domanda:tra gli esperti del forum vi è qualche appassionato di apparecchi video che sa riconoscere marca e modello della cinepresa montata sulla 25 di Clark ? Esistono foto che mostrino in che modo la cinepresa fu ancorata alla Lotus? Allego il link che mostra la foto.
Grazie e buon Natale a tutti .
https://www.mikehaywardcollection.com/m ... 45929.html

Re: Jim Clark - Conferenza a Torino il 16 febbraio

MessaggioInviato: 05/02/2019, 11:06
da sundance76
Comunicato dell'Aisa (Associazione Italiana per la Storia dell'Automobile): "Sabato 16 febbraio alle ore 10 nella Sala 150 del Mauto - Museo Nazionale dell'Automobile di Torino, in corso Unità d'Italia 40, si svolgerà la conferenza su Jim Clark (1936-1968), grande pilota britannico, definito "l'uomo più veloce della terra" dal Time nel 1965, detentore di 25 vittorie in Formula 1. Ne parleranno gli storici Graham Gauld e Gianni Cancellieri. L'ingresso è libero, anche ai non soci, fino ad esaurimento posti".

Immagine

Re: Jim Clark

MessaggioInviato: 05/02/2019, 15:59
da groovestar
che bella idea, se riesco darò un'occhiata