Ferrari 126 c2

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da giroob » 25/08/2005, 13:07

Chi si ricorda questa ferrari??

Ferrari  126 c2

...e magari sa dirmi qualcosa di più...perchè nella rete ho trovato davvero poco...e cioè... ferrari 126 c2 anno 1982...unico gran premio disputato in questa configurazione long beach...dove gilles l'ha portata al terzo posto venedo però poi squalificato..proprio a causa di quell'ala posteriore stravagante...progettata da  Harvey Postlethwaite...STOP!

comunque a me mi piace un bel pò!! :D
Ultima modifica di giroob il 05/01/2014, 14:09, modificato 1 volta in totale.
Immagine
"Gilles ha la rabbia di vincere, più di qualsiasi altro pilota." Mauro Forghieri (1979)
Avatar utente
giroob
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 26/06/2005, 23:00
Località: _3VISO_

da Dragonlp » 25/08/2005, 17:05

Non e' davvero male e l'alettone posteriore e' bellissimo :D

Una appunto a Giroob.
Ho postato il link della foto evitando che per leggere un post si debba andare da una parte all'altra con la barra.
Immagine Davai Marat!
Avatar utente
Dragonlp
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1584
Iscritto il: 18/06/2005, 23:00
Località: A Black Hole

da xmax » 25/08/2005, 17:37

La "trovata" di quell'alettone se non erro fu una provocazione alla FIA per controbattere i serbatoi d'acqua che i team inglesi usavano per "raffreddare i radiatori", che era poi solo una scusa per correre sottopeso. 8)
Avatar utente
xmax
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 18/07/2005, 23:00

da ruggiof1 » 25/08/2005, 23:04

su un giornale di un pò di tempo fa avevo letto che era stata una furbata fatta solo x quella gara, cioè dato che il regolamento ammetteva come largezza massima dell'alettone 2 metri, ogni singola ala era larga 1,10, x un totale di 2,20 m!
ma cosa sono andati a pensare alla ferrai! :lol:
ruggiof1
Rookie Driver
Rookie Driver
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 21/12/2004, 0:00

da echoes » 26/08/2005, 1:52

se vuoi trovare la scheda tecnica puoi andare sul sito della ferrari...ci sono tutte le auto da corsa prodotte (f1 e non) con relativa scheda tecnica...

se vuoi altre informazioni...personalmente non saprei cosa dirti...se non che è stata una macchina tanto veloce quanto sfortunata...il buon gilles ha perso la vita usando questa macchina (piccola parentesi...leggendo non-mi-ricordo-dove-nel-web alcune copie delle pagine di autosprint relative all'incidente dicevano che lo sradicamento del seggiolino di gilles completo di cinture di sicurezza è stato dovuto ad un difetto nell'incollaggio dei pannelli di honeycomb...se non ricordo male parlavano di un difetto nell'"annegamento" dei bulloni all'interno di questi pannelli...ripeto...vado a memoria...magari qualcun'altro puo' essere piu' preciso...) e pironi, molto vicino alla conquista del mondiale, ha avuto il terribile incidente che ha messo fine alla sua carriera di pilota...è stata pilotata anche da tambay (che è andato a sostituire villeneuve) e da Andretti (mario) che l'ha portata mi sembra sul podio a monza (anche qui vado a memoria...quindi...potrei sbagliarmi...).

è stata la prima ferrari ad utilizzare materiali compositi per la costruzione del telaio il quale era formato da 2 "semigusci" di honeycomb poi incollati..l'honeycomb usato mi sembra sia una combinazione di alluminio (con struttura a nido d'ape) e materiali sintetici (anche qui vado a memoria..quindi se mi sbaglio per favore correggetemi...)...proprio per questo motivo era stato ingaggiato Postlethwaite...il motore era il turbo sviluppato durante la stagione precedente, logicamente affinato e aveva raggiunto in complesso un'ottimo compromesso tra consumi, prestazioni e affidabilità...

si narra che alla fine della stagione 1982, quando ferrari rivendeva le sue auto da corsa, nel contratto di vendita fosse stata inserita una clausola che vietava ai proprietari di esporre in pubblico questa vettura nè di utilizzarla in raduni/festival/commemorazioni...non so se questa cosa sia vera, cmq è l'unica ferrari guidata da villeneuve che mi manca da vedere...chissà..magari è solo una coincidenza... :wink:

altro sinceramente nn mi viene in mente...cmq se sei tifoso del vecchio gilles ti consiglio questo sito http://www.ventisetterosso.com...

ciaoo

echoes04
"E' l'eterno e sempre presente pericolo della morte a rendere sublimi le corse automobilistiche" (S. Moss)
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2025
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da Niki » 26/08/2005, 9:48

La 126 C2 penso sia stata la Ferrari più forte dalla T del '75 alla F2002 di tre anni fà. Se non avessero avuto la sfiga che hanno avuto, una doppietta nel mondiale sarebbe stata una passeggiata. Però è stata anche una delle Ferrari meno sicure, con tutto che il termine "sicurezza" in F1 bisogna sempre prenderlo con le molle e che le auto di quel tempo erano poco più che bare semoventi.
Erano gli anni in cui l'effetto suolo veniva estremizzato al massimo, infatti fu anche l'anno della fine di quel trucco, se ricordo bene, proprio grazie agli incidenti di Villeneuve e Pironi. Purtroppo per la Ferrari, fu anche l'anno in cui dimostrarono chiaramente di non saper gestire due galli in un pollaio, con Villeneuve che voleva avere il ruolo di primo pilota a tavolino, credendo di averlo guadagnato dopo aver fatto da scudiero a Scheckter nel '79, e Pironi che spesso e volentieri era più veloce di lui. Invece si scannarono a vicenda e finì come finì.
Mi ricordo che quell'anno ci furono anche polemiche tra Piquet che accusava la casa di Maranello di fare macchine insicure, in entrambi gli incidenti aveva ceduto l'attacco delle cinture di sicurezza, e il vecchio che ribatteva al brasiliano.
A fine anno Pironì rischiò di fare la fine di Rindt e di vincere il titolo postumo per il grosso vantaggio che aveva in classifica, se Rosberg non avesse approfittato del casino con una Williams che era un semi-baraccone, per vincere il titolo a forza di piazzamenti. Comunque tanto la macchina era forte che Andretti, che mi sembra non corresse più in F1, fece la pole a Monza e non ricordo bene se vinse.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da gelax » 26/08/2005, 9:53

[quote=""Niki""]La 126 C2 penso sia stata la Ferrari più forte dalla T del '75 alla F2002 di tre anni fà. Se non avessero avuto la sfiga che hanno avuto, una doppietta nel mondiale sarebbe stata una passeggiata. Però è stata anche una delle Ferrari meno sicure, con tutto che il termine "sicurezza" in F1 bisogna sempre prenderlo con le molle e che le auto di quel tempo erano poco più che bare semoventi.
Erano gli anni in cui l'effetto suolo veniva estremizzato al massimo, infatti fu anche l'anno della fine di quel trucco, se ricordo bene, proprio grazie agli incidenti di Villeneuve e Pironi. Purtroppo per la Ferrari, fu anche l'anno in cui dimostrarono chiaramente di non saper gestire due galli in un pollaio, con Villeneuve che voleva avere il ruolo di primo pilota a tavolino, credendo di averlo guadagnato dopo aver fatto da scudiero a Scheckter nel '79, e Pironi che spesso e volentieri era più veloce di lui. Invece si scannarono a vicenda e finì come finì.
Mi ricordo che quell'anno ci furono anche polemiche tra Piquet che accusava la casa di Maranello di fare macchine insicure, in entrambi gli incidenti aveva ceduto l'attacco delle cinture di sicurezza, e il vecchio che ribatteva al brasiliano.
A fine anno Pironì rischiò di fare la fine di Rindt e di vincere il titolo postumo per il grosso vantaggio che aveva in classifica, se Rosberg non avesse approfittato del casino con una Williams che era un semi-baraccone, per vincere il titolo a forza di piazzamenti. Comunque tanto la macchina era forte che Andretti, che mi sembra non corresse più in F1, fece la pole a Monza e non ricordo bene se vinse.[/quote]

vinse tambay a monza se non ricordo male, ma lui dopo 2 anni che era fuori dalla F1 monto sulla macchina e fece la pole, mica male il vecchietto!!!

in qualnto a rosberg!!!! phua che schifo che mi fa!!!!! e c'è chi dice che è un campione del mondo!!!!!!
Scrolla, scrolla pure fin che vuoi, tanto l'ultima goccia va a finire nella mutanda..............
Avatar utente
gelax
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1470
Iscritto il: 24/04/2005, 23:00
Località: Modena

da Niki » 26/08/2005, 9:55

Il vecchietto? La macchina, vorrai dire. Per vincere Tambay pensa che missile che era :lol:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da giroob » 26/08/2005, 11:18

...oh ma siete delle enciclopedie della f1 viventi... :lol:
...però niki io mi sento di dissentire dal fatto che didier fosse più veloce di gilles...almeno guardando le statistiche dell'81 e le prime gare dell'82.. e dalle poche gare che ho recuperato in rete...ma posso sbagliarmi...io non ero ancora nato...

comunque è stata una macchina tanto bella e veloce...quanto maledetta...
Immagine
"Gilles ha la rabbia di vincere, più di qualsiasi altro pilota." Mauro Forghieri (1979)
Avatar utente
giroob
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 26/06/2005, 23:00
Località: _3VISO_

da Baldi » 26/08/2005, 12:55

[quote=""gelax""][quote=""Niki""]La 126 C2 penso sia stata la Ferrari più forte dalla T del '75 alla F2002 di tre anni fà. Se non avessero avuto la sfiga che hanno avuto, una doppietta nel mondiale sarebbe stata una passeggiata. Però è stata anche una delle Ferrari meno sicure, con tutto che il termine "sicurezza" in F1 bisogna sempre prenderlo con le molle e che le auto di quel tempo erano poco più che bare semoventi.
Erano gli anni in cui l'effetto suolo veniva estremizzato al massimo, infatti fu anche l'anno della fine di quel trucco, se ricordo bene, proprio grazie agli incidenti di Villeneuve e Pironi. Purtroppo per la Ferrari, fu anche l'anno in cui dimostrarono chiaramente di non saper gestire due galli in un pollaio, con Villeneuve che voleva avere il ruolo di primo pilota a tavolino, credendo di averlo guadagnato dopo aver fatto da scudiero a Scheckter nel '79, e Pironi che spesso e volentieri era più veloce di lui. Invece si scannarono a vicenda e finì come finì.
Mi ricordo che quell'anno ci furono anche polemiche tra Piquet che accusava la casa di Maranello di fare macchine insicure, in entrambi gli incidenti aveva ceduto l'attacco delle cinture di sicurezza, e il vecchio che ribatteva al brasiliano.
A fine anno Pironì rischiò di fare la fine di Rindt e di vincere il titolo postumo per il grosso vantaggio che aveva in classifica, se Rosberg non avesse approfittato del casino con una Williams che era un semi-baraccone, per vincere il titolo a forza di piazzamenti. Comunque tanto la macchina era forte che Andretti, che mi sembra non corresse più in F1, fece la pole a Monza e non ricordo bene se vinse.[/quote]

vinse tambay a monza se non ricordo male, ma lui dopo 2 anni che era fuori dalla F1 monto sulla macchina e fece la pole, mica male il vecchietto!!!

in qualnto a rosberg!!!! phua che schifo che mi fa!!!!! e c'è chi dice che è un campione del mondo!!!!!![/quote]

Quel GP lo vinse Tambay, secondo Arnoux su Renault e terzo Andretti.

Col fatto che Arnoux aveva già firmato per la Ferrari per il 1983, la Gazzetta mostrò la foto con trionfante titolo del tipo "Tripletta Ferrari" o qualcosa del genere.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10492
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Nigel75 » 26/08/2005, 14:21

Sono d'accordo, la 126 C2 era veramente una gran macchina, lo dimostra il fatto che Tambay quell'anno vinse anche il GP di Hockeneim, proprio a seguito dell'incidente di Pironì (o ricordo male?). Patrick non sarà mai stato un fulmine di guerra ma secondo me in quel periodo dette una grossa mano a tutta la squadra Ferrari. Poi pensate che razza di coraggio ha avuto a correre con una macchina giudicata insicura da molti su una pista come era allora il GP di Germania, mica l'Hockeneim di oggi....
Avatar utente
Nigel75
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 270
Iscritto il: 15/08/2005, 23:00
Località: PISA

da Niki » 26/08/2005, 15:20

Si, ricordo che alla fine della gara mi sembra che andarono ad intervistare Arnoux e a chiedergli come ci si sentiva da neo ferrarista. Con il (_Y_) in faccia che contraddistingue gli italiani :lol:
Grazie delle enciclopedie, Giroob, ma a quarantuno anni qualcosa mi è rimasta in mente, specialmente riguardo quegli anni in cui respiravo F1. Nell'82 Villeneuve si piazzò spesso avanti in prova, quasi sempre mi sembra, ma in gara Pironi andò meglio. Almeno per i pochi gran premi che corsero insieme. Infatti arrivarono ad Imola che Pironi era avanti a lui in campionato ma lui voleva stare davanti per il fatto di essere la prima guida "non scritta".
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da giroob » 26/08/2005, 17:48

...si prima di imola pironì era a 1 e gilles a 0...e solo perchè gli era stato negato il terzo posto di longh beach per il famoso alettone posteriore...
Immagine
"Gilles ha la rabbia di vincere, più di qualsiasi altro pilota." Mauro Forghieri (1979)
Avatar utente
giroob
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 26/06/2005, 23:00
Località: _3VISO_

da Jackie_83 » 27/08/2005, 0:30

.....ke detto kiaramente non serviva a nulla o quasi..l'effetto suolo aveva raggiunto quell'anno livelli talmente esagerati da rendere le ali quasi delle decorazioni, un pò come i deviatori di flusso oggi :?
Il gesto della ferrari era squisitamente provocatorio (ah il Drake!..) e d dubbia utilità pratica, x d + su una pista come long beach...colpì nel segno cmq!
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7144
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Niki » 27/08/2005, 10:13

No, le ali posteriori servivano. Soprattutto per la trazione: l'effetto suolo aiutava la tenuta dell'auto in curva, non la trazione. Quelle anteriori servivano a poco o niente, infatti la quasi totalità delle auto non le usava. Il concetto delle minigonne è ben spiegato nel libro del Grande "Il mio mondiale turbo", dove parla della guida di quelle auto. In curva praticamente si decideva prima la traiettoria da seguire e una volta impostata si teneva il volante in quella direzione senza fare nessun tipo di correzione, pena il decollo.
Con le minigonne la macchina era attaccata al suolo perchè il fondo veniva quasi sigillato creando un vuoto, ma bastava una testa di spillo a rompere quella scatola stagna che la macchina diventava un aereo. Vedi Villeneuve e Pironi. E' un pò quello che succede oggi se un auto tocca le gomme di un'altra e si solleva da terra; le ali da deportanti, ossia che schiacciano verso il basso, diventano portanti, come quelle degli aerei.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

Prossimo

Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 4 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti