Differenze tecniche tra 312T4 e 312T5

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da sundance76 » 23/07/2014, 9:40

Powerslide ha scritto:
Su 13 GP corsi col motore Alfa, Lauda arrivò 2 volte al traguardo e si ritirò le restanti 11.
Ecco perchè:

Motore = 3 volte
Incidenti = 3
Pompa Benzina Bendix = 1
Cambio =1
Perdita acqua = 1
Freni = 1
Ritiro per infortunio = 1

Nelle 2 gare disputate col Cosworth Piquet si ritirò in entrambe per rottura della trasmissione.
Lauda non partecipò perchè stanco di girare in tondo :mrgreen:


E comunque, se non erro, il motore Alfa vinse a Imola. Perlomeno, il finale del controverso matrimonio italo-inglese non finì malissimo.

(Sì, ok, non valeva per il titolo, ma che importa..)
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Baldi » 23/07/2014, 10:43

Ne consegue che in fin dei conti il motore non era poi così inaffidabile come talvolta lo si vuol dipingere.

Se vogliamo possiamo ulterirmente aggiungere che tante volte (parlando più in generale) un motore può accusare avarie dovute a cause esterne dovute, ad esempio, a componentistiche esterne o, in maniera altrettanto significativa, a scelte progettuali telaistiche/aerodinamiche negative, come le dimensioni e posizionamento dei radiatori (e non solo credo) volute dal "telaista".

La solita "guerra" tra telaisti e motoristi che tante volte ha generato "divertenti" balletti per lo scambio e palleggiamenti di responsabilità, le negazioni contro ogni logica di colpe e via dicendo. :D
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10483
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da bschenker » 23/07/2014, 10:56

Penso che i problema ogni tanto da trovare nel orgoglio del ingeniere.

Nel 1970 cera un McLaren M7 per De Adamich con il motore Alfa V8, uno dei problemi era la lubrificazione. Una volta credo era Hockenheim si sono presentato con il sistema modificata da un loro tecnico (penso i responsabili del CanAm visto che le pompe usati somigliavano a quelli), sembra cha avevano girato a Goodwood senza incontrare problemi.

Niente da fare, dovevano subito riportare a originale senza fare un solo giro.

I risultati di quell'anno si trovano sul web.

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2028
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da TANAO 73 » 23/07/2014, 10:57

Sfogliando le prime pagine di un numero del Gennaio 1979 (la 2-3 e 4) di questo "famoso settimanale" :P si puo'leggere un intervista all'ingegner Chiti che parla propio di questo motore V-60. http://rotoliditemesvar.files.wordpress ... -01-7p.pdf
"Se mi fanno paura i più di 1000 cavalli della mia auto? Per me non c'è abbastanza potenza fino a che le ruote non slittano a fine rettilineo."
(Mark Donohue)
Avatar utente
TANAO 73
GP2
GP2
 
Messaggi: 858
Iscritto il: 28/12/2013, 10:02
Località: Autodromo di Monza (MB)

da Baldi » 23/07/2014, 11:29

Ovviamente siamo andato "fuori dal seminato" del Topic...

Ne approfitto notando l'articolo di autosprint nell'ultima pagina: le foto dell'Osella F2 (anche pensata in funzione F1? - piccolo inciso).

Notavo come le pande e la filosofia dell'ala posteriore fosse "spiccicata" a quello della "Alfona" - Alfa Romeo 177 prima maniera di cui ovviamente abbiamo parlato altrove...

Che ne dite?

(poi sarà il caso di spostare queste cose "altrove". :oops:
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10483
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da sundance76 » 07/04/2019, 21:16

Dall'AutoSprint post-GP Sudafrica '80, disastroso per la Ferrari:

Immagine
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Jackie_83 » 08/04/2019, 11:23

Stagione altamente anomala quella...riguardandola oggi si vede come la Ferrari si fosse ficcata in un tunnel senza uscita

Un V12 60° immagino richiedesse anche un nuovo telaio ad Hoc, un costo ingente da sommare a quelli dello sviluppo del turbo e a quelli dell'eventuale aspirato "stretto"

In conclusione il telaio della 126Ck dell'81 altro non era che quello della T5 aggiornato (e si vedeva)...

Troppa carne al fuoco e troppe poche risorse per seguire tutto come si doveva, peccato

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7126
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da sundance76 » 08/04/2019, 11:28

Io però penso che talvolta si sia esagerato a cercare scuse adducendo altre motivazioni.

La scorsa settimana sfogliavo rapidamente l'annata '80 di AS e leggevo di come la Ferrari accusasse la Michelin delle proprie sconfitte, fino a che la Casa francese reagì spazientita, oppure di come, a fronte dell'evidenza che le minigonne non aderivano quasi mai all'asfalto, veniva tirata sempre fuori la scusa "dell'asfalto ondulato" che non permetteva adeguato lavoro alle bandelle, cosa che Forghieri continua a dire anche oggi pure per la gara di Silverstone '79.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da 330tr » 08/04/2019, 13:36

Se vogliamo però il discorso può essere riportato al titolo. Come mai una vettura che vince il titolo l'anno dopo fa schifo?
E ancora. Perché solo nell'81 Postlethwaite irrobustisce un telaio "visibilmente" inadeguato? Perché, pur essendo consci di avere un telaio flessibile nessuno è intervenuto con correttivi d'urgenza? Vero è che le risorse erano tutte sul nuovo motore, ma irrigidire una scocca inefficiente forse era una priorità..
In quanto alle gomme ricordo esperimenti improbabili con intagli e simili..e mi pare che non solo la Ferrari si lamentò, ma, se non erro, pure la Renault. Quindi qualche problemino le gomme le avevano davvero, magari a reggere le aumentate sollecitazioni..
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Jackie_83 » 08/04/2019, 15:19

Ricordo una dichiarazione di Forghieri nel suo libro in cui affermava che la T5 era una T4 alleggerita male e nei punti sbagliati...mi pare che sempre nello stesso libro affermasse che era globalmente più veloce della T4

Considerando che queste dichiarazioni risalgono a quasi 30 anni dopo...o ai tempi hanno peccato di ottimismo verso il telaio o hanno sottostimato la potenza del loro turbo

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7126
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da sundance76 » 08/04/2019, 15:29

Nell'80 comunque correvano in gara ancora con l'aspirato e le minigonne non stavano quasi mai giù..
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da 330tr » 08/04/2019, 15:54

Certo che con lo stesso (circa) pacchetto vinsero il mondiale l'anno prima! Tacciarli di incapacità è un po' ingrato, le minigonne funzionavano ugualmente a quanto fecero (discretamente?) nel '79.
Il problema è quindi precedente al turbo. Ma sorprende il "lassismo" nel contrastare il problema flessibilità vettura. E sorprende proprio perché bisognerà aspettare Post..almarket affinché inizi il raddrizzamento del telaio!
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da sundance76 » 08/04/2019, 15:59

330tr ha scritto:Certo che con lo stesso (circa) pacchetto vinsero il mondiale l'anno prima! Tacciarli di incapacità è un po' ingrato, le minigonne funzionavano ugualmente a quanto fecero (discretamente?) nel '79.
Il problema è quindi precedente al turbo. Ma sorprende il "lassismo" nel contrastare il problema flessibilità vettura. E sorprende proprio perché bisognerà aspettare Post..almarket affinché inizi il raddrizzamento del telaio!


No, aspetta, ne avevamo già parlato. Già nel '79 si manifestò il problema delle minigonne alzate in certe curve.
La T5 in taluni circuiti era anche leggermente più veloce della T4, ma gli altri avevano migliorato a colpi di vari secondi.
Inoltre è abbastanza assurdo prendersela con le gomme quando nel giro di due o tre gare una decina di motori va k.o.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 08/04/2019, 16:40

Ricordo di aver letto che un grosso problema lo creava anche la dispersione di massa sulla carrozzeria o che, quantomeno, vi era un cablaggio che era a stretto contatto con la carrozzeria, creando problemi al propulsore.

La 312T4 già verso fine stagione aveva fatto il suo tempo e perso in competitività rispetto alla Williams che, risolti i problemi di inizio 1979, si presentò in forma eccezionale.
Se ci aggiungiamo la rinnovata competitività Ligier e la piena efficienza della Renault, capiamo perchè la Ferrari cadde a livello di competitività.
Molti concorrenti partirono ad handicap o furono altamente incostanti nel 1979, anno in cui la Ferrari vinse di costanza più che di velocità pura.

Forse avrebbero potuto ancitipare il debutto del 126 (che trovo bellissima nella sua prima versione) ma forse ormai era troppo tardi...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7491
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 08/04/2019, 17:15

Sì, ma ricordiamo che la 126C turbo non aveva alcuna possibilità di finire i GP nell'80.
Per quanto riguarda poi le minigonne, il problema era di telaio.
Credo che in Ferrari ne fossero consci e aspettarono l'arrivo di un inglese per metterci mano.
Perché?
Non c'era nessuno in Ferrari capace di irrobustire la scocca, soprattutto lateralmente (cosa che fece immediatamente Harvey??).
La 126C funzionò già meglio dell'identica, telaisticamente-all'inizio- T5 anche per un fattore a cui non si dà peso: il cambio regolamentare che imponeva bandelle fisse (e altezze obbligatorie "derise" da TUTTI).
Con bandelle fisse nessuno ebbe per un po' la soluzione ideale, e il problema "bandelle mobili saltellanti" della Ferrari venne così ridimensionato alla base...
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti